Idf 2011: Intel – Google – Motorola, l’Apple trema


By on settembre 14, 2011
Prev1 of 1Next

Il keynote di apertura dell’Idf, consueto forum in cui Intel ufficializza strategie e visioni, ha confermato ciò che era già stato scritto negli ultimi mesi. Quando Paul Otellini, presidente e Ceo diIntel, ha invitato sul palco Andy Rubin, il responsabile del business mobile di Google, tutto si è definito: l’azienda di Santa Clara si affida totalmente a quella di Mountain View per crescere in un mercato, quello degli smartphone, che, forse, ha sottovalutato per troppo tempo. le future versioni di Android dovrebbero offrire il supporto x86 oltre ad una serie di ottimizzazioni pensate espressamente per la tecnologia dell’azienda di Paul Otellini. Grazie anche a tali modifiche, Intel dovrebbe riuscire ad offrire prodotti in grado di garantire minori consumi energetici. Ne è certo Andy Rubin (Google): “combinando Android con i passi avanti compiuti da Intel per ciò che riguarda la riduzione dei consumi energatici, gli utenti potranno godere di una maggior scelta ed innovazione. Questa collaborazione contribuirà a far maturare ulteriormente l’ecosistema Android”. In occasione dell’annuncio pubblico, Intel ha mostrato agli astanti uno smartphone basato su di un SoC (“System on a Chip“) Medfeld a 32 nm, già in grado di eseguire Google Android 2.3. Il nuovo dispositivo, che non dovrebbe tardare a sbarcare sul mercato, dovrebbe competere con la prossima generazione dei SoC ARM come il quad-core Kal-El di NVidia. Android potrebbe quindi oramai diventare il sistema operativo preferito da Intel in campo mobile.

Via: http://www.ilsoftware.it

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*