Addio Google Buzz :-(

Google annuncia il taglio di una serie di progetti che, già defunti da tempo, verranno definitivamente depennati a partire dal prossimo 15 gennaio.
La società ha deciso di terminare il servizio dicendo di volersi concentrare su Google+, il suo nuovo social network messo online a fine giugno e da qualche settimana aperto a tutti. Già all’epoca la possibilità di chiudere in tempi rapidi Buzz era parsa la più logica, considerato che i due servizi hanno molte caratteristiche in comune.
Il manager di Google Bradley Horowitz ha scritto sul proprio account di Google+: “Cosa abbiamo imparato da Google Buzz? Abbiamo imparato che la privacy non è una funzione… è una cosa fondamentale del prodotto.

 

 

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*