Google e Motorola seguiranno strade indipendenti, Android sarà ancora per tutti


By on giugno 24, 2012
Prev1 of 1Next

Abbiamo visto diversi mesi fa la notizia che Google ha acquisito, attraverso un importante operazione, la casa americana Motorola, in un operazione che è risultata davvero complessa e che ha introdotto molte preoccupazioni nel mondo dei dispositivi mobili che gravitano attorno al sistema operativo della casa di Mountain View.

penis growth guide

I timori erano che l'acquisizione potesse portare Google a destinare il maniera prioritaria l0utilizzo e sviluppo di Android verso Motorola, operazione che avrebbe portato non pochi malumori fra altri produttori quali Samsung, HTC che basano la costruzione dei propri dispositivi mobili proprio sul sistema operativo del robottino verde. Questo però non accadrà, Andy Rubin in diverse occasioni ha sottolineato che Google e Motorola avranno della strade indipendenti, ma nonostante queste parole le preoccupazioni egli altri produttori sono rimaste alte.

Già alcune settimane prima Andy Rubin aveva specificato che esisteva un “firewall” tra Google e Motorola e che la casa di Mountain View non avrebbe favorito la casa alata continuando ad essere imparziale verso tutti i grandi produttori che utilizzano Android. Ad intervenire sull'argomento è stato anche Patrick Pichette, Chief Financial Officer, il quale ha voluto sottolineare che le aziende continueranno a percorrere la propria strada in maniera separata e proprio per questo non avverrà nessuna fusione tra le due aziende.

Come dichiarato direttamente da Eric Schmidt la speranza è che Motorola si dedichi maggiormente allo sviluppo di device Android ma per proprio conto, poichè “Google ha acquistato Motorola per la somma dei brevetti, i prodotti, le persone, l’innovazione”.

La speranza degli altri produttori, primo fra tutti Samsung, è che queste parole vengano mantenute, in quanto il produttore coreano rappresenta il maggior venditore di smartphone con sistema operativo Android.

zp8497586rq
Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments