Google miglior datore di lavoro tra le grandi aziende statunitensi


By on gennaio 24, 2012
Prev1 of 1Next

 Tra pasti gratuiti e piste da bowling. Il CEO Larry Page celebra lo spirito di famiglia.
Dopo un breve periodo di assenza, Mountain View ritorna ad essere il miglior datore di lavoro tra le grandi aziende statunitensi conquistando nuovamente il primo posto nell’apposita classifica che la rivista Fortune pubblica annualmente suscitando l’invidia di chi proprio non sopporta il suo capoufficio.
Secondo la “100 Best Companies to Work For 2012: Full list“, gli oltre 18 mila dipendenti USA di Page e Brin sarebbero, oltre che i meglio pagati, anche quelli che dispongono di maggiori benefits e che possono lavorare all’interno di un ambiente più stimolante.  [mrwebmaster]

“Le persone vogliono sentirsi parte di una famiglia, anche se si tratta di lavoro – ha spiegato il CEO di Google Larry Page – È ora la terza volta che ci prendiamo il primo posto in classifica, più di qualsiasi altra società. Voglio ringraziare tutti i dipendenti di Google per il duro lavoro che ha reso possibile tutto questo”.
La stessa Fortune ha tracciato il sentiero di un successo ormai consolidato: piste per il bowling, aree all’aperto per giocare a bocce, ma soprattutto grandi risultati finanziari. Il tasso di crescita nell’occupazione garantita da BigG si è assestato sul 33 per cento nello scorso anno. [punto-informatico]

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

One Comment

  1. Stefano Ratto

    24 gennaio 2012 at 13:11

    Azienda spettacolare sotto tutti i punti di vista.
    Speriamo rimangano illuminati così come lo sono stati fino ad adesso.
    Anche io mi sento parte di Google, visto che guadagno con la loro pubblicità 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*