Google censurato in Cina per 24 ore


By +BGSOLUTIONALLARMIESICUREZZAPERLATUACASA on novembre 12, 2012
Prev1 of 1Next

Particolare episodio coinvolge il motore di ricerca Google e i relativi servizi offerti dal marchio. Nella giornata di venerdì, il governo cinese ha censurato non solo il dominio ufficiale del colosso di Mountain View ma anche tutti i sottodomini correlati a Google Documents, Analytics, Play e altri ancora per motivi non meglio specificati. La notizia è stata anticipata da GreatFire.org e confermata poi direttamente dai dati forniti dal Google Transparency Report, con i servizi che sono tornati operativi soltanto nella giornata di sabato.

Dal governo locale non giungono al momento informazioni ufficiali su questa azione che ha calamitato ovviamente l’attenzione di media e appassionati internazionali, visto che il tema della censura è molto delicato in Cina considerate le restrizioni che riguardano da sempre gli utenti Web. In molti sospettano però che la chiusura di Google sia da collegare all’inizio della settimana del Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese, chiamato a stabilire la nuova generazione della classe dirigenziale che governerà il gigante asiatico nei prossimi anni. Questa ipotesi convince in parte: il Congresso dura appunto sette giorni, e censurare Google soltanto per 24 ore appare una mossa a dir poco strana, ma che forse in piccolo lascia una speranza.

Che la nuova classe dirigente abbia intenzione di rivedere, anche in parte, le politiche cinesi relative alla censura web? Difficile a dirsi, per il momento i servizi di Google sono perfettamente raggiungibili anche in Cina, resta da vedere se la situazione resterà tale fino al termine del congresso.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*