Apple I venduto all’asta per 500.000 dollari


By +BGSOLUTIONALLARMIESICUREZZAPERLATUACASA on novembre 28, 2012
Prev1 of 1Next

Era il 1976 quando il mondo dell’informatica venne sconvolto dall’arrivo di Apple I, il primo Apple computer e comunque uno tra i primi computer personali della storia dell’Hi-TecH.

Il glorioso pc concepito da Steve Wozniak, aveva per l’epoca un comparto hardware invidiabile, ovvero era guidato da un processore da 1 Mhz, mentre la RAM era di soli 8 Kb. Il computer voluto fortemente da Steve Jobs fu venduto in circa 200 esemplari al prezzo di 666, 66 dollari. Quando durante la presentazione dello stesso tenutasi all’Homebrew Computer Club, sito a Palo Alto, attuale mecca del colosso Facebook, molti storsero il naso increduli davanti al possibile successo commerciale di quel marchingegno.

Oggi nel mondo, delle 200 unità vendute negli ultimi anni 70, non ne restano che 43 che, come tali, hanno raggiunto un valore decisamente importante. Ultima compravendita riguardante un Apple I è stata battuta presso la casa d’aste tedesca Auction Team Breker alla cifra di 500.000 dollari.

In passato il primo personal computer di casa Apple aveva già toccato cifre di vendita ragguardevoli ed in particolare un’asta da Sotheby’s, aveva visto il prezzo salire fino a raggiungere i 374.500 dollari, mentre da Christie’s il computer è stato venduto a 125.000 dollari. In quest’ultimo caso, il prezzo apparentemente conveniente è frutto del mal funzionamento dell’oggetto venduto che non si accendeva neppure.

L’Apple I venduto pochi giorni addietro a mezzo milione di dollari invece è perfettamente funziona bile e, come previsto in origine, prevede la componentistica hardware e i pochi accessori. Il case invece è a discrezione dell’acquirente che è costretto a costruirselo da sé.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*