Primo crack per Windows 8 che elude le sicurezze di Windows Store


By on novembre 28, 2012
Prev1 of 1Next

Microsoft ancora nel mirino degli hacker che stavolta hanno trovato il modo di abbattere le sicurezze del sistema operativo Windows 8 alla volta della conquista di Windows Store, il negozio online che permette di scaricare applicazioni ed opere di vario tipo.

Se nello Store infatti sono presenti versioni prova di programmi, giochi, film e album musicali, un crack ha trovato il modo di convertire i trial in versioni complete senza pertanto pagare la somma dovuta. Il tool di Hacking, colpevole della modifica illegale, è disponibile sul web dagli ultimi giorni di ottobre e recentemente ha oltretutto goduto di un aggiornamento.

Questo crack, dal nome Wsservice_crk, nasce appositivamente per le applicazioni di Windows Store ed il suo modo di raggirare i sistemi di sicurezza è frutto di un side loading delle App senza firma che non richiedono un processo di verifica. Questa applicazione non può essere aggiornata alle versioni più recenti e pertanto per godere delle ultime modifiche si è costretti a disinstallarla e a reinstallarla con le nuove patch.

Questo tool non è ad ogni modo consigliato poiché potrebbe far insorgere problemi di sicurezza e stabilità su computer  guidati da Windows 8. Da Microsoft intanto giungono le prime minacce di provvedimenti che seguono l’annuncio dell’avvio delle indagini. L’azienda promette una messa in sicurezza immediata non appena i tecnici avranno trovato la falla dalla quale questo crack prende forza.

Windows Store è oggi il punto forte del nuovo sistema operativo Microsoft e rappresenta una ghiotta opportunità di monetizzazione grazie alla presenza di migliaia di file che invogliano all’acquisto grazie alla loro versione trial con durata di 7 giorni. Pertanto Microsoft non può permettersi di perdere  una punta di diamante quale lo Store.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*