Smartphone senza SIM: Apple pensa a questa soluzione per l’iPhone


By on dicembre 28, 2012
Prev1 of 1Next

Negli ultimi anni, sopratutto per quanto riguarda Apple, abbiamo visto una diminuzione delle misure delle schede SIM operatore utilizzate sui dispositivi mobili. Prima quelle classiche, poi nel 2010 quelle Micro ed ora quelle Nano, con le misure delle stesse che si sono sempre di più rimpicciolite. Ma non potrebbe essere finita qui, sembra infatti che gli smartphone del futuro possano non essere dotati di SIM fisiche ma bensì virtuali. Apple sta già pensando ad una soluzione simile, come testimoniato anche da un  brevetto depositato nell’ultimo periodo e che prevede l’utilizzo, nell’iPhone, di una eSIM, una scheda virtuale.

eSIM-Apple.SIM-Virtuale

Questa eSIM sarebbe rappresentata all’interno dell‘iPhone da un microchip, che svolge le stesse funzioni di un SIM Card, e con cui gli utenti potranno attivare i propri piani con i vari carrier mediante una semplice compilazione di un forum online. Questo, secondo il brevetto Apple, permetterebbe agli utenti di gestire in maniera ancora più semplice alcune interazioni con gli operatori, quali ad esempio il cambio dello stesso.

Ovviamente Apple trarrebbe vantaggio da questa soluzione in quanto si andrebbe a liberare ulteriore spazio nella parte hardware dei dispositivi, permettendo così al produttore di migliorare ancora lo spessore ed il peso del dispositivo stesso, oppure di introdurre altre funzionalità che comportano aggiunta di hardware senza dover aumentare le dimensioni del device.

Con molta probabilità questo sistema brevettato eSIM potrebbe fare la sua comparsa negli iPhone di prossima generazione.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*