Android, occhio ai malware nel 2013

android-malware
È ufficialmente allarme malware per tutti i dispositivi Android. Una previsione di Trend Micro illustra un futuro oscuro e molto pericoloso per la piattaforma targata Google, che deve pagare lo “scotto” del successo con l’invasione di codici maligni che mettono a rischio la sicurezza dei device, qualcosa di inevitabile in un mercato come questo, specialmente quando lotti per offrire un sistema operativo “aperto” e non limitato come nel caso di iOS e Windows Phone

grafico malware android

Trend Micro spiega che il 2012 è stato solo l’inizio per quanto riguarda la diffusione di malware per smartphone e tablet Android, e  con il 2013 vi sarà la piena esplosione che dovrà spingere produttori e la stessa Google a fare maggiore attenzione e garantire routine di sicurezza sempre aggiornate ed efficienti per tutti gli utenti. Il grafico allegato a questo articolo parla chiaro: nel terzo trimestre del 2012 i malware sono più che triplicati rispetto al precedente, passando da 41.000 a 156.000. E i numeri sono ancora in crescita. Il 38% dei casi esaminati rientra tra gli adware, mentre il 25% è rappresentato dai software studiati per sottrarre dati e informazioni personali della vittima. 22% infine che appartiene ai software killer che scaricano altre applicazioni similari.

Come tutelarsi? Installando soltanto le applicazioni distribuite ufficialmente tramite Google Play, e se è vero che anche in questo caso non è garantita l’assoluta sicurezza, sarà bene leggere prima tutte le autorizzazioni richieste per assicurarsi che dietro la nuova app non si nasconda un pericolo per il proprio device.

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*