Windows 7 Service Pack 1 arriva come aggiornamento automatico


By on marzo 19, 2013
Prev1 of 1Next

windows 7 service pack 1

Il 9 aprile 2013 Microsoft metterà ufficialmente fine al supporto per la prima versione di Windows 7, ragion per la quale ha deciso di distribuire il primo Service Pack del vecchio sistema operativo come aggiornamento automatico. Si tratta della nuova procedura standard decisa dal colosso di Redmond volta a garantire il supporto per un determinato prodotto in un arco temporale compreso tra i 24 mesi dopo il lancio del primo Service Pack. Naturalmente questo non significa che il supporto per la versione del sistema operativo con Service Pack terminerà, anzi, per questa si prevede una attenzione mainstream fino al 13 gennaio 2015, mentre il supporto esteso scadrà addirittura il 14 gennaio 2020.

La differenza tra supporto mainstream e supporto esteso è presto spiegata: in quest’ultima fase, gli aggiornamenti riguardanti la sicurezza continueranno a essere distribuiti, ma non sono previsti altri tipi di update rapidi e saranno disattivati i programmi di supporto gratuiti. Dunque, se volete evitare di restare esclusi dal supporto mainstream, consigliamo di scaricare il Service Pack 1 di Windows 7 a questo indirizzo, o aspettare che il pacchetto venga distribuito come aggiornamento automatico nelle prossime settimane.

Siamo sicuri del fatto che avete aggiornato Windows 7 al Service Pack 1 ormai da diverso tempo, del resto è una pratica piuttosto comune per tenere sempre aggiornato il proprio sistema operativo. Cosa accade se si decide di non installarlo? Si verrebbe esclusi da tutti gli aggiornamenti di sicurezza futuri pianificati per il sistema, visto che gli update del genere con bollettini rilasciati dal Microsoft Security Response Center saranno visionati e realizzati soltanto per i Service Pack supportati.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*