Password e sicurezza: verificare la sicurezza dei nostri dati


By on aprile 7, 2013
Prev1 of 1Next

the-password-meterPassword e sicurezza: due termini molto conosciuti nel mondo del web, ma a cui ancora poche persone danno la giusta importanza.

Due facce della stessa medaglia: la sicurezza, quando parliamo di Internet e di mondo della rete, non deve mai mancare, così come non deve mai venir meno l’attenzione alle password che scegliamo per proteggere la nostra identità online.

La password, in fondo, rappresenta un metodo per mettere in sicurezza i nostri profili su forum e social network, i nostri account, i nostri indirizzi email e tutto ciò che utilizziamo per accedere ai contenuti del web, per condividerli con i nostri amici e per effettuare pagamenti su siti di e-commerce. Erroneamente molte persone ritengono che essa sia uno strumento infallibile, e non danno molta importanza alla sua composizione; i casi di furto di chiavi di accesso sono infatti sempre di  più, complice la noncuranza di chi non usufruisce di password sicure ed invulnerabili.

Quali sono le regole che dobbiamo adottare per mettere in sicurezza il nostro – o i nostri – account in rete?

1. Utilizzare password complesse ma non troppo: se è vero che esse devono essere il più possibile complesse e a prova di furto, è anche vero che usufruendo di password troppo complicate – o comunque non facilmente ricordabili – il rischio è quello di dimenticarle, soprattutto se non utilizziamo quotidianamente il nostro account. Meglio quindi optare per qualcosa che conosciamo solo noi, e che ci guarderemo bene dal rivelare ad amici e parenti;

2. Cambiare spesso la propria password: può sembrare una banalità, ma cambiare spesso la propria password riduce le possibilità di venir derubati del proprio account. La password dovrebbe esser cambiata almeno ogni 60 giorni, e comunque non dovrebbe rimanere la stessa per più di tre mesi;

3. Utilizzare una password diversa per ogni account: può sembrare faticoso, ma soprattutto gli account di “svago” o di gioco, come quelli dei social network, dovrebbero esser protetti da password diverse da quelle che utilizziamo per account di uso più serio, come ad esempio quelle per accedere a dati bancari o conti correnti postali;

4. Non rivelare mai a nessuno la nostra password: per quanto possa sembrare scontato, è il primo consiglio da tener presente. In nessun caso dobbiamo rivelare la nostra password a qualcuno, e teniamoci anche ben lontani dalla tentazione di digitare le nostre password personali in presenza di amici, parenti o colleghi di lavoro;

5. Utilizzare una combinazione di lettere e simboli: è uno dei principi cardine per ottenere una password sicura. Se ad esempio stiamo pensando di utilizzare come password la frase “ilovecomputer”, cerchiamo di rendere questa frase più difficile possibile. Con una combinazione di lettere e simboli, potremmo ottenere qualcosa come “AiLuvC0mPutER!”. Certo, ricordare una password del genere sarà difficile, ma sarà altrettanto difficile per qualcuno prenderne possesso!

Un ultimo consiglio: quando stiamo per generare una nuova password, potremmo prendere in considerazione l’idea di usufruire di strumenti gratuiti in grado di testare la password che stiamo scegliendo e di dirci in tempo reale quali sono le possibilità di cracking.

Tra questi, da menzionare sena dubbio il programma “The Password Meter” ed il generatore casuale di password sviluppato da IObit.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*