Stress e benessere: combattere la tensione emotiva


By on aprile 25, 2013
Prev1 of 1Next

biciclettaStress benessere: due parole opposte, da sempre in contrapposizione, che indicano l’una uno stato psicologico di ansia e tensione, l’altra una sensazione di serenità, tranquillità e fiducia. Due situazioni antitetiche, che non possono convivere e che rappresentano due facce della stessa medaglia, la vita.

Quando manca il benessere, lo stress si insinua nella nostra esistenza, facendoci vivere in continua ansia e tensione contro noi stessi e contro la società che ci circonda: per combattere questo stato di stress – inevitabilmente dovuto a condizioni spesso esterne a noi, come la mancanza di un’occupazione, una preoccupazione familiare, un problema economico – bisognerebbe non solo eliminare alla fonte il problema che è causa della nostra condizione di stress, ma anche modificare il modo con cui siamo soliti affrontare le emergenze.

Dovremmo quindi essere educati ad un diverso atteggiamento nei confronti non solo dei problemi, ma anche verso noi stessi e verso la società: dovremmo, in poche parole, essere consapevoli dei nostri limiti e di quelli di chi ci sta accanto, imparando ad accettare noi stessi per ciò che siamo e per ciò che possiamo offrire al mondo, senza pretendere che gli altri cambino la nostra vita.

Semplice a dirlo, più difficile a concretizzarlo: abbattere le abitudini che da sempre ci accompagnano non è facile, soprattutto se attorno a noi vi è una condizione di stress molto forte che ci induce a non lasciarci andare, a non mollare mai la presa e a continuare nel nostro percorso di autodistruzione.

Come fare, allora, per aumentare la nostra autostima e la nostra sensazione di benessere?

Il percorso per il cambiamento è spesso molto più semplice di quanto non si possa pensare: l’importante è, in qualche modo, iniziare.

La prima cosa da fare per aumentare la nostra sensazione di benessere è senza dubbio quella di seguire le nostre passioni, ritagliandoci degli spazi di tempo che ci permettano, almeno due volte alla settimana, di fare ciò che ci piace, senza mai transigere.

Lunghe passeggiate a piedi o in bicicletta in prossimità di parchi e aree verdi, che ci mettono a stretto contatto con la natura e che ci fanno “uscire” non solo di casa – nel vero senso della parola – ma anche dalla nostra condizione di torpore e di apatia: questo ci aiuterà sicuramente ad abbattere la condizione di stress, solitudine e tristezza, ma anche a fare nuove amicizie, stimolando la comunicazione con gli altri ed il rapporto con il mondo.

Basta solo una passeggiata a risolvere i nostri problemi e a farci eliminare per sempre la condizione di stress che il lavoro, le ansie economiche e familiari ci portano?

Sicuramente no, ma è un buon inizio: dedicare del tempo a noi stessi, allenare la nostra mente ed il nostro corpo, è un punto di partenza fondamentale per attivare la sensazione di benessere e renderla durevole nel tempo.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*