Napster torna con un servizio streaming musica in abbonamento


By on giugno 4, 2013
Prev1 of 1Next

Napster il glorioso servizio di musica pirata che andava molto di voca diversi anni orsono dopo essere stato chiuso per problemi legali alla sua legalità di servizio è risorto grazie all’acquisizione da parte di Raphsody ed ora andrà a proporre un servizio di streaming musicale legale molti simile a quanto introdotto in precedenza da Spotify, Pandora ed ultima in ordine cronologico anche Google.

Napster-musica

Napster potrà contare su una libreria di 20 milioni di brani disponibili, il servizio sarà gratuito per i primi 20 giorni come prova per gli utenti che si avvicinano a tale servizio e poi potrà essere utilizzato mediante il pagamento di un abbonamento mensile di 9,95€. Il servizio è stato messo online ieri in 14 paesi a livello europeo ed ora c’è molta curiosità nel capire quale sarà l’impatto sull’ecosistema dei servizi di streaming.

Tale nuovo servizio di Napster sarà accessibile sia sui computer dal web che dai dispositivi mobili dotati di sistema operativo Android mediante l’apposita applicazione messa a disposizione sul Play Store, ma c’è anche una versione per dispositivi Apple equipaggiati con sistema operativo iOS. L’applicazione mobile sarà disponibile in prova per 7 giorni e permetterà le seguenti specifiche:

  • 7 giorni di prova gratuita
  • Milioni di canzoni da ascoltare online
  • Puoi salvare le canzoni per ascoltarle offline
  • Consigli dei nostri super esperti di musica
  • Aggiungiamo le ultime novità ogni lunedì
  • Semplice condivisione della musica via Facebook e Twitter
  • Sincronizzazione automatica della musica fra il tuo computer e il tuo dispositivo portatile

Potete trovare tutte le indicazioni sul servizio Napster direttamente dal seguente link.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*