Play Store: ora gli acquisti si fanno anche col credito telefonico

Play-Store-4

Buone notizie per tutti coloro che hanno un dispositivo Android ed effettuano acquisti sul negozio digitale dedicato Play Store, alcuni operatori italiani hanno introdotto la possibilità di effettuare acquisti di applicazioni o altri contenuti disponibili effettuando dei pagamenti con il credito telefonico residuo della propria scheda. Un innovazione che tende a semplificare ed agevolare gli acquisti di contenuti nell’ecosistema Android.

Play-Store-4

Il primo operatore a portare questa novità in funzione è stata Vodafone, seguita da Wind, tutti coloro che sono in possesso di una scheda SIM con credito ricaricabile di tali operatori hanno la possibilità. mediante il proprio credito telefonico, di effettuare degli acquisti di applicazioni o altri contenuti presenti sul Play Store facendosi scalare l’importo direttamente dal credito residuo. Non ci sarà più la necessità di possedere una carta di credito normale o prepagata per poter eseguire gli acquisti.

Immediatamente dopo l’acquisto, si riceverà una email di conferma per l’avvenuto acquisto. Dopo il primo acquisto tramite credito telefonico, inoltre, il metodo di pagamento verrà impostato come predefinito, in modo da facilitare i successivi acquisti. Una semplificazione notevole nella gestione ed apertura degli account Google Play Store aperti dagli utenti. Vista tale novità introdotta da Vodafone e Wind pensiamo che a breve anche TIM e Tre potrebbero seguire il loro esempio e sbarcare sul Play Store con questa novità.

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*