Google: basta con l’acquisto dei link!


By on luglio 19, 2011
Prev1 of 1Next

Nel corso degli ultimi mesi Mountain View ha inviato delle segnalazioni a numerosi Webmaster in cui veniva notificata la presenza, nelle pagine dei siti Web, di link inseriti appositamente per alterare i risultati delle ricerche. Ad accompagnare la notifica, ovviamente, l’ivito alla rimozione di tali link. L’obbiettivo di Google sarebbe quello di arrestare il fenomeno della compravendita dei link, nato per aumentare artificialmente il Page Rank delle pagine Internet in modo da influire sulla naturale indicizzazione dei contenuti all’interno delle SERP. I link non naturali, in sostanza, sono sfruttati per manipolare il PageRank. Ma gli algoritmi progettati a Mountain View sono in grado di distinguere tra link naturali e link non naturali. Le norme sulla qualità illustrate all’interno dei Webmaster Tools sono chiare. Google invita a non partecipare a schemi di scambio di link, a schemi di link a pagamento, a schemi di link che sono generati in automatico, e suggerisce di evitare testo o link nascosti. Partecipare a tali schemi, sottolinea Google, potrebbe finire per fare più male che bene.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*