Le password saranno sostituite da riconoscitori biometrici vocali

Voice-Biometrics-Nuance

Il mondo tecnologico, sopratutto quelli dei dispositivo mobili, è in continua evoluzione e nuove tecnologia sono in corso di sviluppo ed arriveranno presto per migliorare e rende più semplice l’utilizzo dei device da parte degli utenti. Un campo in via di sviluppo è quello delle tecnologie biometriche, che permettono di svolgere funzionalità attraverso la lettura delle impronte o anche attraverso altri metodi. Nuance, nota azienda sviluppatrici di software di riconoscimento vocale, è al lavoro su un sistema di riconoscimento vocale biometrico che possa sostituire l’inserimento delle classiche password.

Voice-Biometrics-Nuance

Nel web e sui dispositivi mobili sono sempre più i servizi che per tutelare la sicurezza dell’utente utilizzano password per l’accesso ad essi, solo che il numero di password diventa fin troppo elevato e la gestione delle stesse risulta sempre problematica. La soluzione arriva da Nuance, e riguarda una nuova generazione di riconoscitori biometrici vocali (Voice Biometrics).

Grazie a parametri come frequenza, timbro ed estensione, la voce diventa un elemento univoco che caratterizza ogni persona e che può essere utilizzata come metodo di accesso biometrico in sostituzione delle password, permettendo così all’utente di utilizzare semplici frasi come “mi chiamo Mario e ho 35 anni” per autenticarsi ed accedere ai relativi servizi. Con Voice Biometrics basta pronunciare singole parole o frasi, anche senza senso, perché il sistema ci riconosca attraverso un sofisticato algoritmo che analizza la voce, una novità che potremo vedere molto presto sui dispositivi mobili futuri.

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*