Google+ cambia grafica e copia la Timeline di Facebook


By Zenit on aprile 12, 2012
Prev1 of 1Next
I social network cercano in ogni modo di raggiungere il successo delle famose pagine bianche e blu di Mark Zuckerberg. Facebook, però, riesce a rimanere saldamente in cima alla classifica dei più diffusi e più visitati. Ormai la creatura di Google ha oltre un anno, ma al posto di progredire arretra. Dopo il boom iniziale, difatti, ha vissuto dei grandi momenti di stallo.
In Italia è molto poco usato, mentre dobbiamo dire che gli Stati Uniti hanno imparato ad apprezzarlo. La realizzazione è sostanzialmente diversa da Facebook e, in primo luogo, offre maggiore privacy e più controllo sulla condivisione dei contenuti. Ad esempio, sin dall”inizio ha inserito il sistema delle cerchie che online casino Facebook ha, in seguito, copiato.
Adesso, però, Google Plus ha deciso di rifarsi il look e sembra proprio che l’ispirazione per il nuovo design sia stata presa dalla Timeline di Facebook. A sinistra troviamo una nuova striscia laterale che consente all’utente di navigare facilmente nel social network e di acceddere alle maggiori funzioni. Questa barra è personalizzabile, difatti, i visitatori hanno la possibilità di spostare a proprio piacimento le tante icone presenti. Il menu di navigazione, dunque, si è spostato dalla sua posizione originale, la zona alta, per lasciare spazio alle cerchie che sono contenute in delle schede.

Le immagini ed i video acquistano maggiore importanza e possono essere visualizzati a fullscreen. Anche le condivisioni ottengono un ruolo evidenziato. La nuova grafica, difatti, mostra molti dettagli riguardanti le persone che hanno effettuato il click su 1 oppure quelle che hanno condiviso l’attività.

Uno dei maggiori cambiamenti, però, risiede nella zona superiore. Adesso l’utente può inserire un’immagine di copertina oltre il piccolo avatar della propria foto che è posizionato sulla destra. Non possiamo non notare che tale elemento ricorda la Timeline di Facebook.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*