Potrebbe arrivare presto anche da noi la Google TV


By +BGSOLUTIONALLARMIESICUREZZAPERLATUACASA on maggio 28, 2012
Prev1 of 1Next

Durante lo svolgimento del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia sono state scoperte alcune notizie interessanti a riguardo dei progetti futuri di Google, che già in essere in America, potrebbero arrivare presto anche nel nostro paese. Simona Panseri, direttrice della comunicazione e public affairs di Google per l'Italia sottolinea come le modalità di ricerca online in questi ultimi anni siano cambiate, con i dispositivi mobili fra i quali smartphone e tablet che hanno superato di gran lunga quelle eseguite coi i desktop, oltre a questo i video caricati in rete stanno ormai avendo un esplosione davvero notevole come numero, grazie sopratutto la possibilità di effettuarli ormai con qualsiasi tipo di dispositivo.

Dunque, dati alla mano, se dovessimo immaginarci il futuro prossimo delle web tv non possiamo prescindere dal mobile. Le tre parole d’ordine diventano, sempre come ha detto Simona Panseri, Mobile – Local – Social. La rete però non va pensata come una sorta di contenitore in cui tutti si buttano per fare soldi senza nessun tipo di regola, ci vogliono delle regole e dei poteri attribuiti a servizi quali i service provider che forniscono la banda.

Il rischio, che potrebbe determinare il successo piuttosto che il fallimento di una nuova piattaforma televisiva online, è che il traffico internet per mancanza di banda venga facilitato verso una direzione piuttosto che un’altra con la conseguenza principale che l'utente ci impieghi più o meno tempo ad eseguire il download dei contenuti, un po' come avveniva sulla televisione tradizionale, dove i primi 9 canali avevano una visibilità deisamente maggiore a quelli ubicati nelle posizioni successive.

In America Google in questo campo sta già ricoprendo un ruolo molto importante attraverso la Google TV, che come sottolinea Sima Panseri, non è la televisione con contenuti fatti da Google ma bensì il contrario ovvero Google che entra nella TV, introducendo le funzionalità di motore di ricerca anche a questi dispositivi, in modo tale che l'utente possa ricercare programmi e contenuti televisivi. Google fornisce quindi un servizio di ricerca simile a quello web, aiutandoci a trovare programma e contenuti in maniera semplice sul nostro televisore. Questo servizio in America è già attivo ed in Europa dovrebbe debuttare nel 2012, anche se ad oggi non si hanno notizie in merito.

come curare i funghi della pelle
zp8497586rq
zp8497586rq
Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments