Consigli: come rendere più sicura la propria abitazione


By Direzione Googleplus on ottobre 11, 2012
Prev1 of 1Next

Consigli: come rendere più sicura la propria abitazione

Una delle paure più diffuse al giorno d’oggi è quella di essere derubati o di subire l’assalto di ladri e rapinatori: complice la crisi economica e finanziaria che nel giro di qualche anno ha letteralmente messo in ginocchio l’Italia, sempre più persone si ritrovano senza un lavoro e senza un soldo in tasca, costrette, per questo motivo, a trovare delle soluzioni alternative per sopravvivere e per mantenere le proprie famiglie.

Se da un lato la crisi porta ad una maggiore ansia per il futuro spingendo sempre più persone ad insinuarsi in casa altrui per rubare, dall’altro lato la paura di essere derubati sta prendendo sempre più piede nella mente degli italiani, molti dei quali decidono di tutelarsi attraverso l’installazione di antifurti e vari dispositivi d’allarme.

Ma siamo sicuri che un “semplice” antifurto basti ad allontanare i malintenzionati dalla propria abitazione (e dai propri “risparmi”)? Quali sono i metodi più sicuri per mettere in salvo oggetti preziosi, denaro e quant’altro dalle grinfie di ladri professionisti ed improvvisati?

Gli antifurti

Abbiamo citato i famigerati antifurti: dispositivi senza fili, rilevatori da esterno o da interno, contatti magnetici per porte e finestre, sono solo alcuni (i principali, in sostanza) tipi di antifurto dei quali ci si può dotare per rendere più sicura la propria abitazione.

Poiché, come abbiamo visto, le tipologie di dispositivi di allarme sono diverse, è importante scegliere quella più adeguata alle proprie aspettative ed alle proprie esigenze, basandosi chiaramente sui fattori di rischio e magari lasciandosi consigliare dagli esperti del settore: la scelta del tipo di antifurto da installare, infatti, non dipende solo da un’esigenza di carattere economico, ma anche dalla struttura dell’abitazione e dagli eventuali punti di intrusione presenti in essa.

Valutate attentamente l’allarme che meglio si adatta alle esigenze della casa ed ai suoi punti deboli, rendendo così più sicura l’installazione del dispositivo stesso.

Per questo motivo, sarebbe preferibile rivolgersi direttamente ad aziende serie ed esperte, in grado di fornirci utili consigli e assistenza pre e post vendita soprattutto per l’installazioni di un antifuto fai da te.

banner allarmi Consigli: come rendere più sicura la propria abitazione

 

La polizza antifurto

Gli antifurti rappresentano sicuramente la via più sicura per tutelare la propria abitazione, ma il loro costo di acquisto – e di manutenzione, in qualche caso – rende l’installazione del dispositivo off limits per moltissime famiglie: in questo caso, possono venire in nostro aiuto le cosiddette polizze antifurto, in grado di assicurare il richiedente contro furto in casa, cantina, box o garage.

Ormai quasi tutte le compagnie di assicurazione si occupano anche di stipulare questo genere di polizze: i prezzi sono sicuramente più accessibili rispetto a quelli degli antifurti, anche se la loro stipula non mette al riparo dalle rapine ma permette di ottenere un rimborso nel caso in cui il furto sia avvenuto.

Ancora qualche consiglio

Le modalità per mettere al sicuro la propria abituazione non si esauriscono di certo qui: abbiamo deciso di soffermarci sulle due modalità più comuni e sicure, ma non dimentichiamo che la discrezione e l’attenzione sono le prime azioni da mettere in atto per preservare la propria casa, il proprio portafogli e, perché no, anche il proprio cuore!

{lang: ‘it’}

L’articolo Consigli: come rendere più sicura la propria abitazione sembra essere il primo su .

Antifurto

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*