WhatsApp diventa a pagamento su Android, Windows Phone e BlackBerry


By +BGSOLUTIONALLARMIESICUREZZAPERLATUACASA on febbraio 1, 2013
Prev1 of 1Next

Brutte notizie per tutti coloro che utilizzano l’applicazione multi piattaforma WhatsApp, nelle ultime ore infatti il team che sta dietro al servizio di messenger ha inoltrato mediante notifiche push le richieste di aggiornamento della propria licenza previo un pagamento di 0,79€ come quota annuale. Questo pagamento riguarderà gli utenti Android, Windows Phone e BlackBerry, mentre gli utenti iOS possono ora stare tranquilli anche perchè essi pagano già quella cifra per l’acquisto da App Store.

L’avviso verrebbe inviato agli utenti che sono in scadenza con la licenza annuale dall’acquisto dell’applicazione, e servirebbe per prolungare la stessa di un altro anno al prezzo di 0,79€. Si era vociferato di un ipotesi simile già alcuni mesi fa ma si credeva fosse una delle classiche catene che vengono distribuite tramite WhatsApp. La reazione degli utenti è stata già venente, in molti infatti si sentono presi in giro accusando l’azienda di aver fatto crescere il servizio gratuitamente appositamente per far pagare ora più gente possibile.

Questa però potrebbe anche rivelarsi un arma a doppio taglio per WhatsApp, molti infatti potrebbero migrare verso altri servizi di messaggeria gratuiti quali ad esempio Viber o altri simili. Per ora gli utenti possessori di device iOS che utilizzano WhatsApp possono stare tranquilli, con il versamento in fase di acquisto app la somma di 0,79€ sembra che per il primo anno possano utilizzare l’app senza problemi, per il secondo anno staremo a vedere.

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*