Google Voice sbarca in Italia: tariffe e utilizzo


By francesco on agosto 3, 2011
Prev1 of 1Next

Arriva in Italia Google Voice, il servizio di chiamate VoIP a numeri fissi e mobili direttamente da Gmail, e scatta la sfida a Skype e Microsoft: attivati in 28 paesi, il servizio si prepara a conquistare utenti business e consumer con tariffe vantaggiose, soprattutto per le telefonate ai cellulari. Google Voice è stato inserito all’interno della chat di Gmail, dove da oggi è comparsa l’opzione denominata “Chiama telefono”. A tal proposito sono stati anche diffusi i prezzi e le tariffe relative a tali “chiamate”, attraverso le quali è possibile fare quindi un confronto con la “diretta concorrente”, ossia Skype. Per quanto riguarda il dettaglio dei costi, la piattaforma di Microsoft gode di un “leggero vantaggio” (economico) rispetto alla nuova nata di Google, sulle chiamate verso fissi. Il prezzo (al minuto) per una chiamata da Google Voice, è infatti di circa 2,4 centesimi, mentre quello di Skype è di 2,2 centesimiSituazione “ribaltata”, invece, per ciò che concerne le chiamate verso i cellulari. Con Skype, il prezzo medio (al minuto) per una chiamata verso i dispositivi mobili, è di 28,8 centesimi; attraverso Google Voice, invece, fare una chiamata a un cellulare, costa mediamente 13,2 centesimi (al minuto) verso Vodafone, Wind e Tim. Le chiamate al gestore 3 hanno invece un costo di 16,8 centesimi. Per procedere al “pagamento” delle chiamate, è necessario munirsi di una “ricarica” del credito telefonico prima di effettuare le chiamate. A tal proposito, i “tagli” (di ricarica) messi a disposizione da Google Voice sono, rispettivamente, da 1230 60 euro. L’app è scaricabile dal Market anche sui nostri dispositivi italiani, sebbene la descrizione reciti che è al momento disponibile solo in USA. E purtroppo è proprio così. Nonostante il programma sia infatti installabile, non è possibile ancora effettuare il login, anche se alcuni affermano di esserci riusciti ma che il servizio comunque non funziona (però ha scalato il costo dell’SMS, quindi siete avvisati!). Siamo probabilmente in quella fase di transizione nella quale ancora l’esportazione non è stata del tutto completata, ma di certo sembra che le cose si stiano muovendo e speriamo che presto possa essere tutto operativo.

pianetatech.it – ndroidworld.it

Prev1 of 1Next
{lang: 'it'}

Commenta!

comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*