Roaccutan ed Effetti Collaterali: Casi di Depressione e Suicidio

Roaccutan, un farmaco prodotto e distribuito dalla nota casa farmaceutica Roche, avrebbe degli effetti collaterali, su alcuni soggetti, tali da condurre al suicidio.

Acne
Acne

Gli effetti collaterali nei farmaci sono sempre da tenere in considerazione, e spesso si farebbe meglio – dove possibile – a limitarne l’uso o a evitarli. Ma certo, è difficile pensare che un farmaco contro l’acne possa portare a effetti così gravi, eppure è successo.
È quello che è accaduto in Inghilterra a un giovane di nome Jamie Sillcock, che si uccise pochi giorni dopo aver assunto questo farmaco per curare una brutta forma di acne, il disturbo che affligge milioni di teenager (e non solo) nel mondo e che spesso porta a subire atti di bullismo.

I genitori dello sfortunato Jamie hanno rivolto accuse ben precise alla Roche, manifestando qualche giorno fa sotto la sede della casa farmaceutica. Il padre del giovane sostiene che si siano stati molti altri casi di suicidio in conseguenza all’uso del farmaco.

Adesso il caso del giovane è stato sottoposto a studi dalla Commission on Human Medicines. Nel caso in cui questo effetto collaterale di grave depressione, che conduce al suicidio, dovrebbe essere confermato, il Roaccutan potrebbe essere tolto dal mercato.

Intanto un portavoce della Roche ha fatto sapere:

Il Roaccutan ha migliorato la vita di molte persone che soffrono di acne, ma come ogni farmaco può avere degli effetti collaterali. Ad oggi non sono state definite relazioni di causa-effetto per sbalzi di umore e depressione legate all’assunzione del farmaco nei pazienti con acne, a parte in rari casi documentati. In via precauzionale raccomandiamo a chiunque abbia manifestato questo o altri possibili effetti collaterali del farmaco di rivolgersi immediatamente al proprio medico.

Ogni farmaco ha effetti collaterali e bisogna leggere con attenzione i foglietti informativi, tenendo anche in considerazione il fatto che ogni corpo è diverso, e ci sono reazioni diverse a uguali farmaci.

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*