Chip Contraccettivo: La Rivoluzione del Sesso Sicuro Arriva nel 2017

Il chip contraccettivo, o chip anticoncezionale, è una di quelle invenzioni che faranno molto parlare e che diventeranno probabilmente il trend del futuro.

Coppia
Coppia

Questo chip, messo a punto da Robert Langer e Michael Cima del Massachusetts Institute of Technologies, è stato oggetto di studio di questi geniali ingegneri tecnologici per oltre cinque anni, e prima che possa essere commercializzato dobbiamo aspettare un altro po’ di tempo: sarà possibile comprarlo, infatti, non prima del 2017.

Ma come funziona questo chip contraccettivo?

La funzione è la stessa della spirale, o dei preservativi, o anche delle pillole anticoncezionali, solo che cambia il metodo: questo chip sarà infatti applicato sotto la pelle e proteggerà dalle gravidanze indesiderate per un arco di tempo molto lungo, che al momento è di cinque anni, ma che in futuro sarà alzato fino a sedici.

Questo chip, che sarà attivato naturalmente via wireless, rilascia una quantità di estrogeni che impediranno alle donne di rimanere incinte.

Il chip anticoncezionale risolverà dei problemi di non poco conto per le donne che vogliono praticare sesso sicuro dalle gravidanze: primo, ci si potrà dimenticare del preservativo, ovviamente se si fa sesso con il proprio partner o con un partner sicuro (il chip non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili). Il piacere, quindi, risulterà maggiore e non ci saranno “dimenticanze”. E, secondo motivo, non ci sarà più il rischio di dimenticare di assumere i farmaci anticoncezionali. Al momento queste pillole sono abbastanza sicure, ma c’è chi lamenta l’aumento di peso e altri effetti collaterali, che con il chip saranno neutralizzati.

Il microchip impiantabile è stato definito da uno dei creatori del chip contraccettivo il più grande progresso della medicina dalla prima pillola, sviluppata nel 1876.

Foto tratta dalla rete

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*