Fili di Sospensione: La Rivoluzione del Soft Lifting

Soft Lifting
Soft Lifting

La nuova frontiera della bellezza? Fili di sospensione per risollevare, riposizionare e rialzare le parti del viso e del collo che con l’età tendono naturalmente ad afflosciarsi.

Questa è l’ultima “tendenza” della medicina estetica, che promette di diventare subito, o perlomeno nei prossimi mesi, il must di chi proprio non accetta l’età che avanza e vuole essere avere la pelle ben sollevata e tesa.

Tra non tanto tempo la tossina botulinica e i filler saranno solo i “vecchi zii” della medicina estetica, perché questi fili di sospensione garantiscono una perfetta sospensione dei tessuti, donando un aspetto giovanile.

I fili di sospensione sono completamente riassorbibili dalla pelle, perché composti di acido polilattico, e si oppongono alla gravità che, con l’avanzare degli anni, spinge la pelle verso il basso.
Questi fili sono così efficaci che per qualche anno gli interventi chirurgici come il vero e proprio lifting possono essere mandati in stand-by.

Ovviamente questi fili di sospensione sono un rimedio che non può sostituire del tutto il lifting, che resta sempre la soluzione “definitiva”, almeno per alcuni anni, ma sicuramente ritarda le operazioni chirurgiche.

Ma come funzionano i fili di sospensione?

I fili di sospensione sono inseriti attraverso i tessuti di viso e collo tramite un ago, e quindi non c’è niente da “tagliare e cucire”. L’interventino, se vogliamo chiamarlo con un termine medico, non necessita di anestesie generali ma solo locali. Può quindi essere considerato a tutti gli effetti un trattamento estetico e non chirurgico.

L’inserimento di questi fili non comporta danni o effetti collaterali, ed essendo essi costituiti da acido polilattico si riassorbono dopo circa sei mesi. Dopo questo periodo di tempo non è necessario ovviamente inserirne altri perché i tessuti si mantengono in quella posizione fino a un anno e mezzo.
Informatevi presso il vostro medico, se intendete provare su di voi questi piccoli miracoli temporanei dell’estetica.

Foto: pieknauroda.pl

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*