Il Fumo della Sigaretta è 6 Volte Più Dannoso dei Gas di Scarico

Per coloro che non sono mai stati spaventati dalle scritte apposte per legge sui pacchetti di sigarette (“il fumo uccide”, per esempio) forse saranno sorpresi da questa notizia: è stato dimostrato, grazie a uno studio condotto dai ricercatori del Centro Antifumo dell’Istituto Nazionale Tumori, che il fumo di sigaretta inquina da quattro a sei volte di più rispetto ai gas di scarico di un tir.

La notizia è già di per sé sconvolgente. Anche se sembra assurdo, una piccola sigaretta inquina molto di più rispetto a un tir che pesa tonnellate. E se pensiamo a quanto può inquinare il nostro organismo, e quello delle persone che ci stanno vicino quando fumiamo, allora il risultato di questo studio risulta ancora più scioccante.

L’esperimento è stato condotto, sotto la direzione del pneumologo Roberto Boffi, misurando le emissioni prodotte da un tir, che è stato tenuto acceso per 8 minuti. Dopo aver misurato i valori di questi gas di scarico, è stato chiesto a un fumatore di fumare sigarette in modo continuativo per lo stesso lasso di tempo di 8 minuti.

Incredibilmente, le emissioni della sigaretta erano di circa 700 microgrammi di polveri sottili tossiche per metro cubo, quindi da quattro a sei volte più dei gas di scarico del tir.

Quando fumiamo all’aperto ci illudiamo di aspirare meno sostanze tossiche: ma anche questo dato è stato smentito da questo esperimento. I ricercatori del Centro Antifumo dell’Istituto Nazionale Tumori hanno riscontrato che le concentrazioni di black carbon non solo non diminuiscono, rispetto a quando si fuma in un luogo chiuso, ma addirittura aumentano.

Il fumo, quindi, è più pericoloso di un tir accesso sotto il nostro naso, e fumare all’aperto non ci protegge affatto dalle emissioni nocive prodotte dalla combustione della sigaretta. Pensiamoci quando portiamo nostro figlio o nipotino al parco e intanto ci fumiamo una sigaretta vicino a lui…

Foto tratta dalla rete

Fumo
Fumo

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*