Combattere il Colesterolo: La Dieta Giusta, i Consigli da Seguire

Aglio
Aglio

Il colesterolo “cattivo”, grasso presente nel sangue, va sempre tenuto sotto controllo.
È importante, quindi, seguire un’alimentazione mirata e quanto più possibile anticolesterolemica per tenerlo alla larga. Infatti un alto grado di colesterolo può condurre all’infarto o all’ictus.

Come fare per limitare l’assunzione di colesterolo?
Innanzitutto è bene rinunciare, o quantomeno limitare fortemente, di mangiare carne rossa, insaccati come salame e prosciutti, cibi fritti, merendine confezione e bevande come gli energy drink oppure le famose bibite frizzanti piene di zucchero. Anche il burro, specie se utilizzato per friggere o per la cottura dei cibi, è un alimento di cui è meglio limitare le dosi.

Quelli elencati sopra sono quindi i cibi che non devono entrare con frequenza, laddove non sia possibile eliminarli, nella nostra dieta mirata a combattere il colesterolo.
Cosa, invece, dobbiamo mangiare per contrastare il colesterolo? Saremo ripetitivi ma la frutta e la verdura, specie se fresca (non i surgelati, che non si sa nemmeno da dove provengano) e di stagione, è un must di ogni dieta e anche in quella anticolesterolemica. In particolare le banane, il ribes, la frutta secca, le pere e le mele sono ottime per lo scopo, così come i carciofi. Un altro killer del colestorolo è il bistrattato aglio, che molte persone bandiscono dalla loro dieta perché ha effetti poco “sociali”, ma che invece è uno degli alimenti più preziosi che possiamo mangiare.

In una dieta anticolesterolemica non deve mancare neppure il pesce azzurro, ricchissimo di Omega 3, che fa benissimo all’organismo e – tra l’altro – è anche un alleato contro la depressione femminile. 

Un mito da sfatare è la presenza di un alto tasso di colesterolo nel latte: in realtà ne contiene poco, e comunque dieci volte meno rispetto alla carne.
Altro mito da sfatare riguarda la soia: non è vero che riduce il colesterolo in modo significativo, in realtà la riduzione è praticamente minima.

Oltre a seguire un regime alimentare sano, è importante, nella lotta al colesterolo, praticare la giusta attività fisica e abolire totalmente vizi pericolosi come fumo e alcol. Anche ritmi di sonno-veglia regolari aiutano l’equilibrio del corpo.

Foto tratta dalla rete

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*