Google Indicizzerà il Corpo Umano nel Baseline Study

La tecnologia più avanzata al servizio della medicina: Google intende lanciare la prima mappa del corpo umano perfettamente sano.
Questa sfida, che si preannuncia estremamente complicata, potrà “fotografare” ogni parte del corpo umano, arrivando fino alle molecole, alle cellule, agli enzimi e ai geni, di organismi umani in salute ottimale, in modo tale che si possano poi immediatamente confrontare con gli organismi affetti da malattie.
Google ha lanciato qualche anno fa Google Earth, che ci consente di vedere, in qualunque momento, qualsiasi parte della Terra, ed esattamente così potremo vedere anche il corpo umano.

Il progetto, che è stato chiamato Baseline Study, coinvolgerà all’inizio 175 persone, che saranno lasciate anomime e verranno esaminate e “usate” solo a scopi scientifici. A capo dell’ambizioso progetto c’è Andrew Conrad, biologo molecolare co-fondatore del National Genetics Institute, che è diventato noto in tutto il mondo per aver realizzato dei test per l’individuazione del virus Hiv nel plasma dei donatori.

Quando il Baseline Study sarà completato, ci saranno altre migliaia di individui che vi si sottoporranno, sempre in forma anonima, a queste “fotografie” affinché la mappatura sia quanto più possibile ampia e precisa, e il progetto si avvarrà anche della collaborazione della Duke e della Stanford university. Con queste mappature sarà più semplice, per la medicina e la ricerca scientifica, il confronto con gli organismi umani malati.
Il biologo Andrew Conrad ha dichiarato, sintentizzando le funzioni di questo progetto:

Questo progetto si propone di affrontare in maniera preventiva i problemi della salute. Ma per fare ciò la prima cosa da conoscere con chiarezza è come si comporta un corpo aggiustato e ben funzionante.

Un progetto meraviglioso ed estremamente utile, che potrà aprire nuovi orizzonti alla prevenzione delle malattie, e in tempi più rapidi. Insomma, Google sarà un motore di ricerca non solo di siti internet e luoghi, ma anche di malfunzionamenti del nostro corpo.

Foto tratta dalla rete

Google Baseline Study
Google Baseline Study

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*