Vernici: Come Scegliere Quelle Non Dannose per la Salute

Le vernici chimiche possono essere pericolose per la nostra salute, perché tra le loro componenti ci sono xilolo e diclorometano, elementi tossici che possono causare danni al nostro sistema nervoso.
È importante, quindi, scegliere sempre delle vernici biologiche o ecologiche, che non danneggino la salute e neppure l’ambiente.

Se abbiamo in mente di ridipingere alcune stanze della casa, oppure l’intero appartamento, dobbiamo informarci circa le componenti contenute nelle vernici chimiche, e optare per quelle ecologiche. Come sceglierle? Nei negozi specializzati possiamo lasciarci guidare dalle etichette che contengono i suffissi “eco” e “bio”. In queste vernici non sono presenti solventi tossici, che sono altamente cancerogeni, ma delle sostanze di derivazione naturale che non hanno un impatto ambientale rilevante e non creano danni alla salute di chi le usa.

Ci sono poi delle vernici chiamate fotocatalitiche che, tramite la fotocatalisi, trasformano le sostanze nocive come le polveri sottili: esse riescono a ridurre gli effetti dannosi del gas serra e sono “autopulenti”.
In commercio esistono anche delle vernici naturali, in cui i pigmenti sono terre naturali oppure ricavati dai fiori, mentre il liquido è semplicemente acqua oppure olio di lino, quindi completamente naturale. Queste pitture sono inodori e si possono impiegare anche con le finestre chiuse, perché respirarle non è dannoso per la salute, dato che non contengono componenti chimiche.

Per essere sicuri che le vernici siano naturali possiamo orientarci su quelle che riportano l’etichetta Eurolabel, la certificazione di qualità ecologica dell’Unione Europea.

Purtroppo le vernici ad acqua, che sembravano sicure perché private dei solventi chimici, in realtà contengono la formaldeide, elemento cancerogeno, che viene usato come disinfettante e conservante. Le vernici ad acqua sono dannose per la salute, ragion per cui non dovrebbero essere impiegate, soprattutto per dipingere pareti interne all’appartamento. L’esposizione alla formaldeide, tra l’altro, può provocare problemi respiratori, allergie e reazioni cutanee.

Foto tratta dalla rete

Vernici
Vernici

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*