Gelosia, Stress e Invidia Raddoppiano Rischio di Alzheimer nelle Donne

La gelosia e l’essere troppo ansiose e introverse possono portare le donne a un rischio maggiore di sviluppare l’Alzheimer, andando avanti con gli anni.

Sembra incredibile, eppure le cose starebbero così, secondo uno studio svedese – durato ben quattro decenni! – condotto dall’equipe della dottoressa Lena Johannsson dell’Università di Göteborg e pubblicato su Neurology, la rivista dell’Accademia Americana di Neurologia.

Trasformarsi in carabiniere o in investigatrici private, per scovare possibili (e spesso solo immaginari) prove del tradimento del proprio compagno o marito, impedirgli di uscire, o in generale provare forte gelosia, possono aumentare in modo notevole i rischi di rimanere intrappolate nell’Alzheimer, una delle malattie più invalidanti che colpiscono gli anziani (e non solo). Questo perché la gelosia porta con sé un grosso carico di stress e di ansia, che spesso si rivelano veicoli per malattie anche gravi. In particolar modo, ad esporsi al rischio di Alzheimer sono le donne introverse, che si tengono tutto dentro e non cercano valvole di sfogo o semplicemente confidenze con le amiche, e a un certo punto possono… esplodere (o implodere).
Lena Johannsson ha spiegato:

La maggioranza delle ricerche per capire le cause dell’Alzheimer si focalizza sull’analisi di fattori genetici o biologici, come traumi fisici alla testa, malattie cardiovascolari, concentrazione di sostanze chimiche nel sangue e predisposizione familiare. Il nostro approccio invece si è concentrato nell’indagare come anche la personalità può influire sull’insorgere della malattia, tramite il modo di reagire alle situazioni negative e gli effetti che induce nello stile di vita e nel comportamento.

Una pessima notizia, quindi, per le donne gelose e troppo ansiose, che dovranno quindi cercare di migliorare il proprio atteggiamento e vivere il rapporto con il partner con più leggerezza e meno pensieri. Questo potrebbe portare dei vantaggi alla salute, ma anche al rapporto stesso.

Anche l’invidia, che moltissime donne provano nei confronti di coetanee più belle o più di successo, può diventare – in casi estremi – un Frecciarossa per cadere vittima di malattie psicologiche o di Alzheimer.

Foto tratta dalla rete

Gelosia
Gelosia

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*