Bacche di Acai: Mille Proprietà e Virtù in un Piccolo Frutto

Le bacche di Acai sono dei frutti da scoprire (e da mangiare!) perché sono tra i prodotti più “benedetti” dalla natura: dire che sono preziosi per l’organismo è quasi riduttivo!

Le bacche di Acai, frutti di una palma che cresce nel Centroamerica e nel Sudamerica, hanno delle proprietà che spaziano in tutti gli ambiti… del benessere. Il loro nome, nella lingua nativa ïwasa’i significa “frutto che espelle l’acqua”.

Questi piccoli frutti si presentano quasi come dei mirtilli neri e hanno una quantità di fibra molto elevata: 45 grammi di fibra in un etto di bacche. I benefici per la salute che questi fruttini ci danno sono quasi impossibili da elencare tutti: cominciamo col dire che il loro contenuto di antiossidanti è molto elevato (più o meno quanto quello dei mirtilli neri) e lo stesso può dirsi di quello di antiocianine. Le antocianine, sono i pigmenti che conferiscono la colorazione alla frutta, alla verdura e ai fiori e pare che apportino benefici, tra le altre cose, anche all’apparato cardiovascolare.
Le bacche di Acai sono anche delle ottime alleate se si sta facendo una dieta: possono, se integrate nel regime alimentare, aiutare a perdere peso perché fanno bruciare i grassi.

Conosciute anche come le bacche della bellezza, queste piccole meraviglie della natura, essendo ricchissime di antiossidanti, svolgono una potente azione antiaging, ossia antinvecchiamento. Questo vuol dire che contrastano i radicali liberi e ritardano la comparsa delle prime rughe. Ma sono collegate alla bellezza anche perché rendono splendenti i capelli, rinforzandoli dall’interno, e aiutano anche a migliorare l’aspetto della pelle.

Ci sono anche altre proprietà, connesse alla digestione (la facilitano) e persino alla vita sessuale: le bacche di Acai sono una sorta di ricostituenti, e danno più energia e vigore al corpo, con tutte le conseguenze che ne derivano. Indicate anche nella dieta delle donne con problemi nella menopausa, queste bacche fanno molto bene alla vista (esattamente come i loro “cugini” mirtilli) e migliorano anche la vita cellulare: difatti, come stanno tentando di dimostrare alcune ricerche, potrebbero essere anche degli alimenti antitumorali.

Dove si possono trovare? Per ora si trovano principalmente nei negozi specializzati in alimentazione biologica e su internet: ma, come sempre, attenzione all’affidabilità del sito da cui le acquistate.

Foto tratta dalla rete

bacche di Acai
bacche di Acai

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*