Pelle Sana e Senza Imperfezioni: gli Errori da Non Commettere

Una pelle bella, sana e ben idratata passa anche da buone abitudini e da una routine di pulizia e nutrimento corretta.
Spesso, invece, incappiamo in errori che possono compromettere la pelle e, a lungo andare, provocare anche dei piccoli danni.
Vediamo quali sono gli errori più comuni che commettiamo.

Inumidirsi spesso le labbra, cosa che molti fanno quasi come se fosse un tic, invece che idratale, come potrebbe sembrare, non fa altro che seccarle, perché l’acqua presente nella saliva screpola le labbra, una volta che evapora, e le espone all’attacco dei batteri (già comunque contenuti nella saliva).

Usare i prodotti detergenti ed idratanti (creme e sieri) sbagliati può far male alla pelle. Ad esempio i saponi sono molto aggressivi, anche se certi spot vi dicono il contrario. È importante cercare i prodotti più adatti al proprio tipo di pelle, facendosi consigliare da dermatologi o da estetisti esperti.

Un errore comune che facciamo in estate, e che potrebbe compromettere in modo anche grave la salute della pelle e del corpo in generale, è quello di non spalmare la crema solare o di spalmarla una sola volta per tutta la mattina di mare: sbagliato. La crema solare, non importa di quale grado di protezione, va spalmata su tutto il corpo, viso compreso, almeno ogni due ore, per evitare di assorbire tutto il peggio del sole.

Lo scrub, oppure il gommage viso, è una pratica di bellezza molto importante, perché aiuta ad esfoliare la pelle del viso, depurandola dalle cellule morte e favorendone il ricambio: ma è bene non esagerare e non farlo più di una volta a settimana se si ha la pelle secca e due volte se invece la si ha grassa.

Gli occhi non andrebbero mai sfregati troppo, perché a lungo andare potrebbero arrossarsi, e la pelle intorno assottigliarsi e riempirsi di piccole rughe.
Last but not least: una bella pelle passa sempre attraverso un’alimentazione ricca di vitamine, acqua, e sali minerali.

Foto tratta dalla rete

pulizia pelle
pulizia pelle

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*