Sexting: Per i Teenager è il Primo Approccio al Rapporto Sessuale

La tecnologia, tra le tante altre cose, ha anche cambiato radicalmente il modo in cui i teenager si avvicinano al sesso: parliamo di sexting.

Una ricerca della University of Texas Medical Branch di Galveston (UTMB), finanziata dal National Institutes of Health e dal National Institute of Justice, ha messo in evidenza come la tecnica del sexting sia il primo approccio sessuale con i partner o i futuri tali, per gli adolescenti. Il sexting, ovvero i messaggini hot inviati tramite smartphone oppure le conversazioni su Whatsapp o Facebook, costituiscono l’approccio più usato dai giovanissimi.
Il sexting, infatti, la maggior parte delle volte precede un rapporto sessuale vero e proprio, come spiega Jeff Temple, professore associato e psicologo presso la UTMB:

Ora sappiamo che il sexting tra gli adolescenti è abbastanza comune. Per esempio, il sexting può essere associato ad altri comportamenti tipici degli adolescenti come l’uso di sostanze. Il Sexting non è associato a un buono o cattivo benessere mentale. Nonostante questo crescente corpo di conoscenze tutte le ricerche esistenti sul sexting guardano attraverso campioni di diversi gruppi di giovani in una sola volta, piuttosto che seguire le stesse persone nel corso del tempo. A causa di questo, non è chiaro se il sexting venga prima o dopo l’impegno reale in un’attività sessuale.

Il team di ricercatori ha portato a termine uno studio, durato sei anni, su un gruppo di adolescenti texani, che dovevano compilare in forma periodica dei questionari anonimi, dove parlavano delle loro abitudini sessuali e “tecnologiche”. Quello che è venuto fuori è che per gli adolescenti che praticavano questo sexting, invio di messaggi o foto hot, la possibilità di essere sessualmente attivi era superiore.

Essere un destinatario passivo o chiedere un sexting non richiede probabilmente lo stesso livello di agio con la propria sessualità. L’invio di una foto da nudi può comunicare al destinatario un livello di apertura verso l’attività sessuale, promuovere la convinzione che ci si aspetta di fare sesso e serve ad aumentare le avances sessuali, ognuna dei quali può aumentare la probabilità di un futuro comportamento sessuale. Il Sexting può servire come una tecnica che porta a comportamenti sessuali reali o come un modo per indicare la propria disponibilità a raggiungere un migliore livello di intimità.

Fonte: La Stampa

Sexting
Sexting

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*