La Memoria Selettiva Fa Bene al Cervello e Fa Vivere Meglio

Certe persone vorrebbero avere una memoria selettiva per scordarsi le cose brutte e ricordare solo quello che conta; altri, invece, di questa memoria selettiva non sono contenti, e sarebbero felici di ricordare tutto, ma proprio tutto!

Ma ricordare tutto quello che ci capita, o che vediamo, o leggiamo ecc., è un sistema che il nostro cervello adotta per non farci andare in tilt, ed è quindi una vera fortuna.

Come sottolinea Sandra Bond Chapman, fondatrice del Center for BrainHealth alla University of Texas, a Dallas, troppe informazioni possono impantanare il cervello e se dovessimo ricordare ogni singola cosa non potremmo fare dei pensieri di livello superiore e neanche prendere delle decisioni.

Insomma, a dispetto di quelli che si preoccupano di avere una memoria fin troppo selettiva, ricordare solo quello che serve (e che non ci fa troppo male) è qualcosa di molto utile per la nostra salute mentale. La dimenticanza attiva, come viene anche chiamata, protegge da patologie come il disturbo post-traumatico da stress, il morbo di Alzheimer, e addirittura la schizofrenia.

La nostra mente non è come un palloncino ma come un hard disk con una limitata capacità di memoria: questo vuol dire che quello che non serve deve andare via, per lasciare spazio ad altri ricordi.
Ma come far sì che a restare nella nostra memoria siano i ricordi felici e non quelli brutti?

La cosa più importante è fare propria la frase: “lascia perdere”: se qualcuno vi delude o vi fa arrabbiare, è meglio non tenersi tutto dentro ma parlarne con il diretto interessato; una volta chiarita la questione, sarà facile che questo ricordo sfumi dalla memoria.

Per evitare di rimanere impressionati da qualcosa che ci ha molto colpito (qualcosa che abbiamo visto nella realtà o anche in un documentario, o in un film) è bene parlarne con altri, eviscerare l’argomento, evitando di ripensarci in solitudine. Questo aiuterà a scacciarlo dal cervello.
Anche lo yoga e la meditazione possono aiutare a liberare la mente e a bloccare solo le cose positive nella nostra mente.

Foto tratta dalla rete
Fonte: women’s health mag

felicità
felicità

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*