Il Tè Verde Fa Bene ai Denti: Evita Gengivite, Parodontite e…

Il tè verde, oltre ad essere un prezioso aiuto per la prevenzione di alcune patologie, è anche un alleato per la salute dei nostri denti.
Il tè verde, che si ricava dalle foglie della Camellia sinensis ed è originario della Cina, viene bevuto da tempo immemore non solo per il suo gusto particolare, dalle “venature” un po’ amare, ma anche e soprattutto per le sue proprietà.
Cosa possiamo dire riguardo al tè verde in relazione alla salute dei nostri denti? Innanzitutto esso esercita una reale azione benefica che contrasta l’insorgenza di gengivite, ossia l’infiammazione delle gengive, e anche di parodontite, ossia l’infiammazione dei tessuti parodontali, che porta a una progressiva perdita d’attacco dei denti (con brutte conseguenze, come è facile immaginare).

Ebbene, il tè verde riesce a contrastare entrambi questi disturbi dei denti, che possono sopravanzare con l’età. Questa proprietà gli deriva dalla presenza di catechina, ossia di una molecola antiossidante che svolge delle funzioni antinfiammatorie.
Per lo stesso motivo il tè verde, usato come infuso, può sostituire in modo del tutto naturale, il collutorio (su cui molti dentisti hanno delle riserve). Questo perché il tè può distruggere i ceppi di batteri come il Porphyromonas gengivalis, responsabile delle infiammazioni delle gengive e di altre problematiche.

E non finiscono qui i vantaggi di questa deliziosa bevanda: pensate che, se viene bevuto durante la cena (come fanno i cinesi) oppure dopo i pasti come digestivo, si otterrà un effetto rilassante e disinfettante che potrà persino evitare le condizioni che, in certi casi, possono portare al bruxismo, ovvero al digrignamento dei denti notturno, durante il sonno.
Insomma, i benefici del tè verde sono davvero tantissimi, come d’altronde quelli del tè in generale (quindi anche quello bianco e quello nero, che hanno proprietà antitumorali).

Bere Tè Nero Ogni Giorno Abbassa il Rischio di Cancro Ovarico

Foto tratta dalla rete

tè verde
tè verde

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*