Pelle: l’Eczema Può Rivelare in Anticipo Rischi al Cuore

L’eczema può rivelare in anticipo rischi cardiaci?

La pelle, l’organo più esteso del nostro corpo, gioca un ruolo fondamentale nell’inviarci dei campanelli d’allarme.

Un corpo che potrebbe ammalarsi, o che è più a rischio di altri, riceve dei segnali proprio attraverso la pelle, e quindi dobbiamo fare attenzione quando qualcosa sembra “non andare” sulla nostra epidermide.

Una ricerca pubblicata sul Journal of Allergy and Clinical Immunology, ha infatti portato all’attenzione che le persone che presentavano un eczema avevano ben il 48% di probabilità in più di avere problemi di pressione alta, il 35% in più di rischio di contrarre il diabete in età adulta, e anche il 29% di probabilità in più di avere il colesterolo alto.
Tutte e tre le situazioni sono fattori di rischio per le malattie del cuore, quindi scompensi, infarti ecc.

Il rapporto tra lo stato della pelle e lo stato del cuore sembra quindi essere collegato, in qualche modo. L’eczema è un segnale che c’è un’infiammazione cronica (ossia la risposta immunitaria naturale del corpo agli invasori) e questo potrebbe essere un segnale d’allarme per il cuore.

Attenzione, però, perché questo non vuol dire che tutti coloro che hanno un eczema soffriranno di una malattia cardiovascolare, come ha spiegato il dottor Jonathan Silverberg della Northwestern University Feinberg School of Medicine. Lo studio in questione vuole essere una dimostrazione del fatto che, se si ha una malattia della pelle, è bene tenere a mente che questo non è solo un problema estetico ma può essere il sintomo di qualcos’altro che succede nel nostro organismo.

Per tenere sotto controllo la salute del cuore, è importante sottoporsi a delle visite (non solo quando si hanno dei “sospetti”), perché la prevenzione è l’arma più efficace.

A proposito di prevenzione delle malattie cardiache, leggi Dieta Nordica: Ecco Perché Fa Bene al Cuore

pelle
pelle

Foto tratta dalla rete
Fonte: prevention.com

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*