Siete a Dieta? Evitate di Guardare Troppi Film Tristi

Se state seguendo una dieta per perdere i chili di troppo, cercate di evitare di guardare i film tristi e strappalacrime.

Dieta e film tristi sembrano non c’entrare nulla l’uno con l’altro, e invece le storie troppo drammatiche, specialmente se viste sul divano di casa propria ma anche al cinema, possono avere degli effetti negativi sul vostro regime alimentare dietetico.

È questo il risultato, senza dubbio sorprendente, di uno studio dei ricercatori della Cornell Univerisity, negli Stati Uniti. L’equipe di studiosi ha analizzato la quantità di pop-corn che viene ingerita da ogni spettatore nel corso della proiezione di film tristi, e anche quella assunta guardando film comici o comunque leggeri. Ebbene: sembra che guardando film molto drammatici la quantità media di po-corn sgranocchiati sia di 125 grammi, contro i 98 di quelli mangiati vedendo commedie o un altro genere di film.
Insomma, lo stato emotivo influisce parecchio sul nostro appetito, e se la tristezza ci toglie la fame, nelle nostre vicende personali, quando ci viene guardando un film la compensiamo proprio col cibo.

Brian Wansink, uno degli autori della ricerca, ha commentato:

I film tristi portano a mangiare di più, è vero, e questo comportamento si riferisce a differenti tipi di alimenti, compresi quelli sani.

Questa ricerca va in qualche modo a supportare un altro studio, concluso dalla Cornell Food and Brand Lab, secondo cui le pellicole di avventura e di azione stimolino di più a mangiare, come se i bocconi seguissero il ritmo del film, ma solo se i cibi sono a portata di mano.

A questo punto appare ovvio cercare di tenere a portata di mano soltanto i cibi sani e la quantità giusta di alimenti che la nostra dieta ci consente di mangiare, per evitare di strafare e lasciarci andare.
A proposito di dieta, leggi: La Dieta per Disintossicarsi dai Metalli Pesanti (Le Iene)

film tristi
film tristi

Foto tratta dalla rete
Fonte: Leggo salute

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*