Il Caffè Fa Bene alla Vista: Lo Dimostra uno Studio

Il caffè fa bene alla vista!

Caffè
Caffè

Finalmente una buona notizia per tutti coloro che amano il caffè, e sono milioni, e che non possono rinunciare a berne una o più tazzine tutti i giorni.
Uno studio finanziato dall’Istituto coreano di Scienza e Tecnologia ha dimostrato che l’acido clorogenico (CLA), che è uno dei composti della nera bevanda, protegge le cellule dall’invecchiamento ed è un valido alleato per contrastare la degenerazione maculare nella retina. Questo acido sarebbe un potentissimo antiossidante, che oltre ad essere benefico per la vista, lo è anche per il nostro organismo più in generale. Il caffè fa bene perché contiene anche polifenoli, che possono contrastare le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di tumori come quello al fegato.

Tornando allo studio sul caffè e la vista, l’esperimento è stato condotto sui topi; a queste cavie era stato somministrato dell’ossido nitrico, che li avrebbe dovuti condurre a dei problemi oculari se non addirittura alla cecità. Ad alcuni di questi topi è stato poi dato dell’acido clorogenico, e si è scoperto che in questi casi la retina “reggeva” e non c’erano danni agli occhi.

La retina, grazie alla quale riceviamo e organizziamo le informazioni visive, è un tessuto molto sottile posto nella parte posteriore dell’occhio. Purtroppo, proprio per il suo essere sottile, la retina può avere diversi problemi, dall’invecchiamento funzionale e biologico alla maculopatia. Questa scoperta, quindi, può significare un grande passo in avanti per la ricerca: difatti, in un futuro molto prossimo, questo acido clorogenico potrebbe essere sintetizzato e potrebbero essere prodotti dei colliri o altri prodotti che possano contrastare o prevenire le patologie connesse alla retina.

Naturalmente, come ricorda il presidente dello Sportello dei Diritti, Giovanni D’Agata, è sempre comunque saggio non esagerare nel consumo di questa bevanda, un po’ come in tutte le cose. Beviamo caffè, ma con moderazione.

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*