Binge Drinking: Ne Basta uno nella Vita per Rovinarsi

Quanto fanno male le bevande alcoliche? Tanto, troppo.

Bere è una “pratica” che coinvolge uomini e donne di tutto il mondo, e che si comincia a fare in tempi sempre più precoci anche appena adolescenti. Sono tantissime le persone che, purtroppo, aspettano il weekend per darci dentro e bere cinque, sei birre, vari cocktail a base di alcol o addirittura superalcolici a gogò. Questo sappiamo che fa malissimo, ce lo dicono ormai in tutti i modi, ma sapevate che anche un solo giorno di esagerazioni può compromettere per sempre la salute del nostro organismo?

Uno studio pubblicato su PLoS One e portato a termine dai ricercatori della Medical School dell’Università del Massachusetts, ha dimostrato senza equivoci quello che accade quando ci lasciamo andare, anche un solo giorno nell’intera vita, al binge drinking, ossia all’assunzione di più alcolici in un intervallo di tempo limitato. Lo studio si è avvalso di un esperimento condotto su 11 uomini e a 14 donne: queste persone hanno bevuto una certa quantità di alcolici in un periodo di tempo relativamente breve (2 ore) e si è visto che i livelli di alcol nel sangue raggiungevano gli 0,08 g/dl in una sola ora: le endotossine nel sangue, quindi, con il binge drinking crescevano a livelli impressionanti.
Ma cosa sono queste endotossine? Si tratta di molecole che si trovano nella parete cellulare di alcuni batteri e che vengono rilasciate dopo la distruzione di questi batteri.

L’alcol permette a queste molecole di entrare nell’intestino e dunque nel sangue. Anche un solo episodio nella vita di binge drinking può scatenare una risposta immunitaria, facendo aumentare a dismisura la permeabilità intestinale.

E come al solito le donne sono sempre più sfortunate: a loro basta davvero poco alcol, altro che binge drinking, per raggiungere alti livelli di endotossine nel sangue. Quindi l’alcol andrebbe in sostanza eliminato del tutto dal nostro regime alimentare.

 

Foto tratta dalla Rete

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*