Ritenzione Idrica: Cosa Mangiare per Drenare e Depurarsi

Verdure di primavera
Verdure di primavera

La ritenzione idrica scoraggia spesso coloro che intendono vedersi in forma.
Ci chiediamo spesso, quando iniziamo una dieta o vogliamo semplicemente seguire un regime alimentare più sano, quali possano essere i cibi più drenanti, in modo tale da non ritrovarci più la pancetta gonfia e la pelle “dura”, segno di ritenzione idrica.

La primavera ci viene incontro perché è proprio in questa stagione che la natura ci offre i prodotti perfetti per depurare il nostro organismo dalle scorie e per drenare i liquidi in eccesso che il nostro corpo trattiene. E, oltre ad essere sani e adatti alla dieta detox, sono anche buonissimi e soddisferanno anche le papille!

Tramite questi alimenti che vi elencheremo qui sotto, il corpo trarrà vantaggio da una fantastica azione detossinante, o detox, e anche il fegato sarà stimolato al meglio.

Ecco quindi gli alimenti più preziosi contro la ritenzione idrica:

Carciofi
Pompelmi
Ananas
Sedano
Limoni
Barbabietole rosse
Rucola
Radicchio
Asparagi
Cicorie
Finocchi
Ravanelli
Frutti rossi
Uva
Zucchine

Queste verdure e questa frutta, oltre ad assicurare un apporto di fibre e di vitamine, favoriranno anche il processo di depurazione del nostro organismo, combattendo sul nascere la ritenzione idrica.

I menù che si possono creare utilizzando questi alimenti sono davvero tantissimi, e sul web potete trovare milioni di ricette ad hoc.

Perché l’effetto drenante sia ancora più efficace, il consiglio è sempre quello di bere molta acqua a temperatura ambiente, soprattutto la mattina appena svegli, tisane drenanti e magari anche centrifugati fatti in casa. Essenziale è anche consumare il succo di un limone al giorno: il limone, come vi abbiamo suggerito qui, ha tantissime altre proprietà perfette per chi vuole stare in forma.

Con tutta questa varietà di ortaggi e verdura fresca, possiamo iniziare la nostra alimentazione detox e contro la ritenzione idrica oggi stesso!

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*