Tumore alla Prostata: La Causa Potrebbe Essere la Tricomoniasi

Ricercatori
Ricercatori

Il tumore alla prostata potrebbe essere trasmesso per vie sessuali tramite l’infezione tricomoniasi.
A dimostrarlo, tramite uno studio durato diversi anni e pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, è stato un team di ricercatori della California, che hanno evidenziato come la causa del tumore alla prostata potrebbe essere un’infezione che si trasmette attraverso i rapporti sessuali non protetti.

L’infezione responsabile del tumore alla prostata sarebbe la tricomoniasi. Il problema è che la maggior parte delle volte questa tricomoniasi, l’infezione causata dal protozoo Trichomonas, è silente: questo significa che i suoi portatori neppure si accorgono di averla e quindi la trasmettono, attraverso rapporti sessuali senza condom, ad altre persone.

La tricomoniasi è una delle malattie sessualmente trasmissibili più diffuse al mondo, tanto che si calcola che le persone colpite siano intorno ai 275 milioni. Anche se, come dicevamo poco avanti, la maggior parte delle volte questa infezione è silente e non dà sintomi, certe volte invece si fa sentire.

Ad esempio gli uomini possono avvertire un senso di bruciore al momento della minzione, oppure durante l’eiaculazione. Anche un’irritazione generale al pene può essere sintomo di quest’infezione, che a volte comporta anche delle perdite.

Nelle donne, invece, l’infezione si manifesta con dei crampi ai genitali, difficoltà e bruciore nella minzione e perdite.

La ricerca del gruppo californiano di studiosi ha evidenziato che la tricomoniasi favorisce il tumore, aiutandolo ad aumentare di dimensioni. La tricomoniasi, quindi, espone l’uomo a un rischio sensibile di tumore alla prostata, e per questo motivo sarebbe opportuno sottoporsi a dei controlli medici per cercare di prevenire quest’infezione, per non incorrere in altri rischi.

Anche se ci vorranno altri studi per confermare questa ricerca, che comunque aveva condotto agli stessi risultati già nel 2009, è bene non prendere la tricomoniasi alla leggera. Il parassita che la provoca, oltre a provocare infiammazioni, alimenta le cellule tumorali nella prostata. Se nuovi studi confermeranno la correlazione tra tumore alla prostata e tricomoniasi, si inserirà questo tipo di cancro nella lista (che ne comprende un sesto) di tumori causati da infezioni apparentemente trascurabili.

Foto tratta dal web

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*