Il Sudore Corrode l’Ottone e Abbassa le Difese Contro i Batteri

Anche se sembra poco credibile, il sudore umano è un vero e proprio corrosivo.
I ricercatori dell’Università di Leicester, nel Regno Unito, hanno scoperto che il sudore umano è in grado di corrodere l’ottone di cui sono composte le manopole, i rubinetti ecc. che si trovano negli uffici pubblici e negli ospedali. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science Surface Applied.
Questi oggetti si ritenevano, fino a poco fa, sicuri proprio perché composti da ottone (una lega composta da zinco e rame): e invece, se vengono a contatto con il sudore umano, possono diventare dei veicoli per batteri potenzialmente patogeni entro un’ora. E questo, soprattutto negli ospedali, è un problema.

Difatti basterebbe che una persona con le mani sudate vada a lavarsi le mani, toccando quindi le manopole dei rubinetti: ebbene, il sudore, anche se è venuto a contatto per pochi secondi con l’ottone, fa perdere le proprietà antibatteriche del rame, di cui è composta la lega. Ne consegue che i batteri possono essere trasmessi facilmente.

Questa scoperta ha sollevato quindi il problema dell’igiene e della messa in sicurezza di manopole e rubinetti negli uffici pubblici e soprattutto negli ospedali.

Il dottor John Bond del Dipartimento di Chimica dell’Università Leicester ha dichiarato:

L’effetto antimicrobico del rame è noto da centinaia di anni – spiega il dott. Bond – Si pensa si verifichi a seguito di uno scambio di carica tra il rame e i batteri, che porta a una degradazione del DNA dei batteri. Abbiamo scoperto che il sale contenuto nel sudore corrode il metallo, formando uno strato di ossido sulla sua superficie (che è il processo di corrosione) e questo strato corrosivo è noto per inibire l’effetto del rame.

Il consiglio del dottor John Bond nel breve termine è quello igienizzare costantemente e con cura rubinetti e manopole d’ottone. Nel lungo termine, invece, si dovranno tenere in considerazione dei nuovi materiali a base di leghe di rame.

Foto tratta dalla rete

rubinetti di ottone
rubinetti di ottone

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*