Nemici in Cucina: Utensili e Pentole da Sostituire con Frequenza

In cucina si nascondono delle vere e proprie insidie…

Ci sono infatti degli utensili e delle pentole che sarebbe meglio sostituire spesso, perché nel tempo si trasformano in dei veri ricettacoli di batteri oppure in strumenti “pericolosi”.

Innanzitutto tra le più pericolose nemiche in cucina troviamo le padelle antiaderenti: ci sono persone che le usano per anni, e anche se il rivestimento in teflon è stato “aggredito” da forchette e simili, scollandosi e rivelando la parte sottostante, continuano a usarle. Questo è pericoloso: le padelle devono essere usate con attenzione, evitando i minimi graffi al teflon. Le padelle andrebbero pulite con grande cura perché quando sono sporche e ritornano sul fornello possono sviluppare un fumo inodore e incolore molto dannoso per la salute.

Spugne e strofinacci sono sempre al top, in quanto a ricettacoli di batteri: essendo sempre umide, diventano una bella “culletta” per i germi. Gli strofinacci vanno lavati almeno una volta ogni due giorni, e le spugne vanno sostituite spesso, o magari igienizzate con un veloce passaggio al microonde.

Anche le spazzole per le griglie, quelle che usiamo per cucinare le verdure e la carne arrostita sul carbone, andrebbero sostituite con frequenza, perché le setole potrebbero staccarsi e finire cotte con il nostro cibo.

I taglieri: di legno o di silicone, ci aiutano a tagliare in sicurezza pane e verdure, senza graffiare i ripiani della cucina. Ma alla lunga anche i taglieri diventano ben poco igienici e sicuri per la salute: il cibo si va infatti a introdurre nei taglietti ed è impossibile pulirli alla perfezione. Vanno quindi sostituiti almeno una volta all’anno.

Gli apparentemente innocui contenitori di plastica dove conserviamo la verdura lavata, la nostra insalata di riso ecc., non dovrebbero essere quelli di vecchia generazione: infatti contenevano bisfenolo A, pure conosciuto come BPA, un elemento che oggi la maggior parte delle aziende ha abolito dalla produzione. Liberatevi quindi delle vecchie “carcasse” di plastica!

Attenzione anche alle buste della spesa non riciclabili che ci portiamo dietro per andare a fare la maxi spesa del fine settimana: vanno pulite bene, specialmente se le posiamo a terra o in macchina!

Il forno a microonde è un altro nemico della cucina, se non viene pulito per bene con regolarità: le incrostazioni di cibo possono bruciare ed essere tossiche!

Foto tratte dalla rete e rielaborate

Nemici in Cucina
Nemici in Cucina

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*