Stanchezza e Fiacca: Le Abitudini che Devi Cambiare

Ci sono delle cattive abitudini che possono, come vampiri, succhiarci non il sangue, ma tutte le energie, e farci sentire stanchi, deboli, darci un senso di spossatezza.

Queste abitudini sono molto radicate, per alcune persone, e diventano un vero e proprio stile di vita che è duro a morire.
Ma, a piccoli passi, si possono cambiare, restituendoci l’energia perduta. Basta sapere quali sono le abitudini che sbagliamo.
Innanzitutto è importante riposare bene. Anche se sembra scontato, troppo spesso sottovalutiamo l’importanza delle otto ore di sonno, e andiamo a dormire troppo tardi, magari per guardare il film di seconda serata. Questo si può fare ogni tanto, ma dormire poche ore per notte tutte le notti può diventare problematico e affaticare troppo il nostro organismo.

Lo stesso discorso vale anche per l‘attività fisica. Almeno una passeggiata al giorno andrebbe fatta, per scaricare lo stress, le tensioni emotive e per alleviare la stanchezza mentale dopo una giornata di lavoto, di studio o di faccende domestiche. Muoversi, anche se sembra che ci affatichi e ci rubi l’energia, in realtà l’energia ce la rifonde… e con gli interessi!

Per essere sempre carichi bisogna fare attenzione anche all’alimentazione: un regime alimentare ricco di cibi grassi, o di junk food, non può non farci sentire spossati e fiacchi. Ma anche saltare i pasti è una pessima abitudine. Una giornata “tonica” comincia sempre con una buona colazione, e anche se non ci siamo abituati, potremmo cominciare da una semplice fetta biscottata e da un caffè! L’organismo ringrazierà!

A proposito di caffè, anche se la caffeina ci tira su e ci sveglia, un eccesso di caffè potrebbe portare all’effetto contrario, succhiandoci energia e prontezza. Peggio ancora gli alcolici, che andrebbero – se non banditi dalla dieta – almeno ridotti sensibilmente.

La spossatezza e la mancanza di energie possono derivare anche dal fatto che non ci prendiamo mai una pausa dal lavoro, o dal computer, e non cambiamo mai aria. È importante, invece, staccare ogni tanto, e approfittarne per prendersi qualche minuto di relax. Essere stakanovisti sul lavoro serve solo a farci esaurire: tutto deve essere fatto secondo gli equilibri e i tempi giusti.

Certe volte la stanchezza può anche essere causata da carenze di ferro, di magnesio o di potassio: è importante quindi accertarsene, facendo delle analisi e ascoltando il parere di un medico, e porre rimedio con un’alimentazione corretta e – in caso – anche con integratori.

Foto tratta dalla rete

Stanchezza
Stanchezza

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*