Un Sonno Interrotto Equivale a un’Intera Notte Insonne: lo Studio

Strano ma vero: un sonno frammentato può arrecare dei disturbi all’organismo, esattamente come una intera notte da insonni.
Questa è la scoperta di Avi Sadeh, professore presso la School of Psychological Science all’Università di Tel Aviv (Israele). Stando a quanto risulta da questi studi, supportati da una sperimentazione, una notte di sonno interrotto equivale praticamente a una intera notte insonne, o quantomeno a sole quattro ore di sonno continuativo, ovvero la metà delle ore di sonno raccomandate per notte.

Le notti frammentate da continui risvegli sono tipiche in particolare di due tipologie di persone: i medici, che sono spesso “costretti” a dei turni di notte, con urgenze ospedaliere che possono capitare in qualsiasi momento della notte, interrompendo il sonno “con un occhio solo”; i genitori di neonati, che vengono svegliati di continuo, e spesso di soprassalto, dai pianti del bambino (e prima di capire perché piange e di risolvere il problema la notte è spesso già diventata giorno…).

L’esperimento di Avi Sadeh e del suo team di ricercatori è stato pubblicato sulla rivista Sleep Medicine, e ha preso in esame i modelli di sonno degli studenti, monitorando le ore di sonno e di veglia per due notti.
Questi studenti che si sono prestati all’esperimento come volontari, hanno dormito otto ore di fila, ma la notte successiva sono stati svegliati da quattro telefonate in cui si diceva loro di completare un breve esercizio di computer prima di tornare a letto.

La mattina dopo queste due notti, una di sonno continuo e l’altra di sonno frammentato, i volontari hanno dovuto svolgere dei test per misurare la loro capacità di attenzione e lo stato emotivo. I risultati hanno dimostrato che una sola notte di sonno frammentato aveva avuto effetti negativi sull’umore, sulla capacità cognitiva e anche sull’attenzione.

A lungo termine, ha dichiarato l’autore della ricerca, questo sonno interrotto potrebbe avere conseguenze negative, equivalenti alla completa mancanza di sonno.
Insomma, per i genitori di bebè particolarmente insofferenti e piagnucoloni, che scambiano il giorno per la notte e viceversa, la vita potrebbe essere anche più dura di quello che sembra!

Foto tratta dalla rete

Sonno Interrotto
Sonno Interrotto

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*