Andare al Lavoro in Bici Aiuta il Benessere Psicofisico e la Concentrazione

Andare in bici fa bene al corpo e, soprattutto, fa bene alla mente.

E non è un modo di dire: secondo gli studi recenti della University of East Anglia (UEA) e il Centre for Diet and Activity Research (CEDAR), una passeggiata in bici può dare molti benefici a livello psichico, aumentando il senso di benessere psico-fisico generale e aiutando anche a mantenere più alta la concentrazione, ad esempio sul lavoro.

Per questo motivo andare al lavoro in bici, anziché in automobile (se è possibile, ovviamente), non può fare altro che bene. Difatti lo studio, condotto da ricercatori inglesi e pubblicato sulla rivista Preventive Medicine, si è basato sull’osservazione di 18.000 pendolari, tutti in età compresa tra i 18 e i 65 anni d’età. Essi sono stati tenuti “sotto controllo” monitorando il loro grado di benessere complessivo e di serenità psicologica. Considerando anche altri aspetti, tra i quali la sicurezza economica, le relazioni amorose, il lavoro e i figli, si è tenuto in conto se questi pendolari andassero sul posto di lavoro in macchina, in autobus o in bici.

Il risultato della ricerca è stato tutt’altro che inaspettato: si sa che guidare l’automobile, specie quando c’è traffico, può diventare un inferno, e far scatenare la parte meno nobile di ognuno di noi. Andare in bici, invece, rilassa, e oltre a tenere il fisico allenato, rende anche più sereni e concentrati sul lavoro, sgravando la persona dalla dose di stress che invece l’auto procura.

Anche prendere i mezzi pubblici (sempre che siano poco affollati e in orario) è decisamente meglio, per la psiche, rispetto all’auto: difatti sul mezzo pubblico si possono incontrare conoscenti e scambiare due chiacchiere, si può leggere o ascoltare musica, e non ci si stressa. Inoltre, per raggiungere la fermata e/o il posto di lavoro, bisogna fare almeno un breve tragitto a piedi, e anche questo è un elemento positivo.
Il dottor Adam Martin dell’UEA Norwich Medical School ha commentato:

Questa ricerca dimostra che se i nuovi progetti proposti come piste ciclabili separate a Londra, o sistemi di trasporto pubblico, come Crossrail, erano per incoraggiare i pendolari ad andare a piedi o in bicicletta più regolarmente, ci potrebbero essere notevoli benefici per la salute mentale.
Se si può… pedaliamo!

Foto tratta dalla rete

Donna in bici
Donna in bici

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*