Allergie in Autunno: per Evitarle, Vitamina D e… Casa Pulita!

Come cercare di evitare le allergie che si presentano all’arrivo dell’autunno?

L’estate sta finendo, e tra pochi giorni saremo di nuovo in autunno, con tutto quello che ne consegue: difatti non è certo solo in primavera che si “scatenano” le allergie, soprattutto al polline. Anche l’autunno è un periodo poco favorevole per le persone particolarmente sensibili, soprattutto agli acari della polvere.

Ma ci sono dei piccoli accorgimenti per evitare di non incappare in queste fastidiose allergie, e ce li raccomandano gli allergologi della Simer, ovvero la Società italiana medicina respiratoria.

Innanzitutto dovremmo, aspirapolvere e straccio alla mano, prestare più attenzione e più cura del solito alle pulizie di casa, tanto detestate eppure tanto utili. Infatti in autunno la concentrazione degli acari della polvere aumenta, con la conseguenza che ci sarà un incremento anche delle allergie e dei suoi sintomi. Per cui, come ha ricordato G. Walter Canonica, direttore della clinica delle Malattie dell’apparato respiratorio e allergologia dell’Università di Genova, le pulizie di casa andrebbero intensificate. Purtroppo è l’unico modo per diminuire la concentrazione di allergeni in casa e in generale negli ambienti chiusi.

Ma c’è anche un altro elemento che potrebbe favorire le allergie, nella stagione autunnale: si tratta della mancanza di vitamina D. Come sapete, la vitamina D è fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo, ed è “fissata” dal sole. Motivo per cui, in autunno e in inverno, quando il sole è spesso oscurato dalle nubi, la vitamina D tende a scarseggiare. Carlo Mereu, presidente Simer, evidenzia:

È noto il rapporto tra luce e allergie. In Paesi che non hanno una forte esposizione al sole, la popolazione è maggiormente soggetta alle patologie autoimmuni rispetto a chi vive in località più soleggiate.

Cosa fare, quindi? Cercare di approfittare di queste ultime giornate soleggiate per fissare la vitamina D nel nostro corpo e, ovviamente, fare un pieno di vitamina D mangiando pesci, uova, cioccolato, funghi, cereali, latte.

Foto tratta dalla rete

Allergie in Autunno
Allergie in Autunno

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*