Sei Stressato e di Cattivo Umore? Non Assumi una Postura Corretta

Una postura corretta può migliorare il nostro umore e alleviare lo stress del lavoro, e, in generale, della vita quotidiana.

Sembra incredibile, eppure una postura corretta (seduti con la schiena ben dritta) può avere degli influssi molto positivi sulla percezione del proprio corpo, e di conseguenza sull’umore. I benefici di una postura corretta, dunque, non sono solo appannaggio della schiena, che di certo sarà meno affaticata e tenderà a incurvarsi molto meno con il passare degli anni, ma anche della nostra mente.

Questo è quanto è risultato da uno studio recente, pubblicato sulla rivista Health Psychology: la postura corretta, tra le altre cose, aumenterebbe l’entusiasmo e la positività anche sul lavoro (aumentando così la produzione) e donerebbe maggiore fiducia in se stessi.

L’esperimento che ha portato a questo risultato è stato condotto su 74 persone, a cui sono state assegnate delle sedie predisposte in modo da tenere la postura corretta per il primo gruppo, e la postura “normale” per il secondo gruppo. L’esperimento è durato trenta minuti. Ebbene, si è visto che il primo gruppo ha riportato un maggior livello di buonumore ed entusiasmo, rispetto a quelli che erano seduti su delle sedie comuni. Autostima, pressione sanguigna e frequenza cardiaca erano migliorate, per un risultato complessivo davvero sorprendente se si pensa che è bastato solo assumere una posizione da seduti con la schiena dritta.

Tale studio, quindi, rafforzare l’idea che una postura corretta possa in effetti alleviare lo stress fisico ed alleviare altresì lo stress emotivo, con ottimi risultati a livello psicologico (minore stress, più autostima e fiducia in se stessi).

E in effetti basta pensarci: quando ci sediamo senza avere cura di tenere la schiena dritta e siamo esageratamente “curvi” e con la pancia in fuori, non ci sentiamo il peso del mondo sulle spalle e ci rattristiamo un po’?

Foto tratta dalla rete

postura corretta
postura corretta

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*