Mali di Stagione: Alimenti e Metodi di Prevenzione Efficaci

Il passaggio di stagione può portare ad alcuni “malanni”, e possono essere una piccola anticipazione di quelli che ci accompagneranno lungo tutto l’inverno, a cominciare da influenza e da virus parainfluenzali.

Cosa possiamo fare per poter “giocare d’anticipo” contro i mali di stagione?
Per rafforzare le difese del nostro sistema immunitario e prepararlo all’inverno bisogna assumere una giusta dose di vitamina B al giorno.
Il dottor Pregliasco ha spiegato alla rivista Vero Salute:

Le vitamine del gruppo B sono quelle che ci fanno gestire meglio l’energia di cui l’organismo ha bisogno, ma hanno anche la capacità di proteggere dalle infezioni e di facilitare la riparazione delle cellule aggredite dai virus di stagione, riducendo la durata dei malanni tipici dell’autunno e dell’inverno. Si trovano soprattutto nei cereali, nella frutta secca, nel latte, nel pesce e nella carne.

È bene quindi assumere con regolarità questi alimenti, per poter prevenire questi mali di stagione. Ovviamente si può fare prevenzione a tavola ma senza dover per forza ingrassare: possiamo infatti scegliere il latte e lo yogurt magri, anziché quelli interi, oppure preferire pesce azzurro e carni magre come pollo e tacchino.

Lo yogurt, in particolare, assume una grande importanza per rafforzare il sistema immunitario, come spiega ancora il dottor Pregliasco. Stessa cosa per selenio e zinco, due elementi che si trovano nelle uova, nella carne e nel pesce:

Questi minerali aumentano le capacità difensive delle cellule che costituiscono il sistema di difesa dell’organismo.

Per prevenire questi malanni si può ricorrere anche agli immunostimolanti, che contengono proprio i germi che li causano: in questo modo si stimolano le difese dell’organismo e lo fortificano.

Devono essere assunti per lunghi periodi, per cui è meglio iniziare questa cura di prevenzione prima dell’arrivo dell’inverno, cominciando magari da settembre.
Buona prevenzione a tutti!

Fonte: Vero salute
Foto tratta dalla rete

yogurt
yogurt

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*