I Broccoli Riducono il Rischio di Cancro Ovarico

I broccoli, ortaggi appartenenti alla famiglia delle crucifere, sono degli efficaci alleati per la prevenzione del cancro ovarico, “il killer silenzioso” che non dà alcun sintomo finché non è già sviluppato e che ad oggi colpisce 4.900 donne ogni anno.

Un’alimentazione ricca di questi ortaggi, purtroppo poco apprezzati per il loro sapore sulfureo, può essere un valido aiuto per combattere il cancro ovarico, e lo dimostra uno studio della University of East Anglia and Brigham e dello Women’s Hospital at Harvard Medical School (pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition).

I broccoli sono ricchissimi di flavonoidi, potentissimi antiossidanti in grado di contrastare l’alterazione cellulare, che porta all’insorgenza dei tumori; i flanonoidi aiutano a proteggere i vasi sanguigni dalle perdite, impediscono lo stress ossidativo delle cellule ed evitano le infiammazioni. I flavonoidi sono contenuti in larga misura anche nel tè bianco, verde e nero, ed hanno un’alta funzione antiossidante. Un’altra proprietà dei broccoli è che sono una fonte molti ricca di sulforafano, un composto vegetale dalle straordinarie proprietà anti-cancro.

Oltre a questo, i broccoli sono anche degli ottimi disintossicanti, come dimostra uno studio della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora, pubblicato su Cancer Prevention Research.

A 300 residenti della comunità agricola rurale nella provincia di Jiangsu, vicina all’inquinatissima Shangai, è stato chiesto di consumare una quantità pari a una mezza tazza di una bevanda a base di germogli di broccoli, ogni giorno: alla fine dell’esperimenti si è notato come il livello di escrezione di acroleina e benzene (componenti dello smog) è aumentato del 61% già dal primo giorno di assunzione.

In definitiva, questi preziosi ortaggi della famiglia delle crucifere sono dei portenti che la Natura ci ha donato per stare in salute: in rete ci sono tantissime ricette che ci possono aiutare a migliorarne il gusto e a farlo apprezzare anche ai bambini.

Foto tratta dalla rete

Broccoli
Broccoli

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*