Influenza e Depressione: Lo Zinco Può Aiutare

Lo zinco può essere un aiuto per prevenire l’influenza e in generale i malanni di stagione, e persino, stando ad alcuni studi recenti, la depressione.
Sembra, infatti che la depressione sia associata, tra le altre cause, anche a dei bassi livelli di zinco nel sangue.

Questo minerale, infatti, è uno dei più preziosi e fondamentali per il funzionamento corretto del nostro corpo, e per mantenere buona la nostra salute: quando lo zinco viene a mancare, purtroppo le difese immunitarie tendono ad abbassarsi, con la conseguenza che, soprattutto nelle stagioni più fredde, il corpo diventa più sensibile: ed ecco che ci ammaliamo di influenza, e siamo costretti a bloccare le nostre attività quotidiane e a starcene a letto o sul divano con un plaid.

Lo zinco è il minerale della vita e, come ha dimostrato uno studio indiano, portato a termine dalla equipe di ricercatori composta da Kuljeet Kaur, Rajiv Gupta, Shubhini A. Saraf e Shailendra K. Saraf e pubblicata sulla rivista Comprehensive Reviews in Food Science and Food Safety, la carenza di questo minerale può compromettere la nostra salute in modo anche significativo.
Infatti, oltre all’influenza e ai mali di stagione e a malattie psicologiche come la depressione, una carenza importante di zinco può favorire l’insorgenza di malattie come il morbo di Parkinson e il morbo di Alzheimer.
Lo zinco è in grado di incrementare le difese immunitarie e di rendere più efficaci e veloci gli effetti delle vaccinazioni.

È bene quindi assumere sempre e con regolarità, attraverso la dieta, gli alimenti che contengono questo minerale prezioso.
Quali sono i cibi che ne contengono in misura maggiore?

I semi di papavero, il germe di grano, i cereali, le ostriche, il fegato di vitello, i funghi, le noci e le nocciole, il formaggio grana, il cacao, le uova, le carni ovine, bovine e suine.

Foto tratta dalla rete

noci, fonti di zinco
noci, fonti di zinco

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*